Archivio Autore

11.05.2010 – A BESNATE DOMENICA 09.05.2010 TROFEO REGIONE LOMBARDIA SPECIALITA’ “BMX ABILITA'”

                                                                                             Besnate, 09 maggio 2010.

Trofeo Regione Lombardia – Gara specialità “BMX Abilità” – Organizzata a Besnate (Varese) dall’A.S. Besnate

Varese è una delle pochissime province a gestire una pista per la pratica della specialità del BMX e oggi a Besnate si è disputato il Trofeo Lombardia organizzato dall’AS Besnate con la partecipazione di un buon numero di atleti compresi i cosiddetti “Apripista”, giovani appassionati tra i quali un esponente dell’AS Besnate, Tommaso Frizzarin mentre, tra i G4 con Marco Sarluca e i G5 con Alessio Budelli l’AS Besnate ha conseguito due brillanti risultati.

Ottimi risultati anche per i ragazzi del GS Bmx Vigevano-La Sgommata della provincia di Pavia, non da meno gli atleti della Bmx Ciclistica Olgiatese della provincia di Como ed anche quelli del Bmx Team-Alto Adige Sud Tirol.

Tra i vincitori anche esponenti cremonesi del Bmx Action Cremona, della Ciclomania-Racing, Loreto Le Marmotte.

Un applauso agli Organizzatori e a tutte le squadre partecipanti anche se non hanno vinto ma hanno sicuramente dato prestigio alla manifestazione infine, un applauso caloroso alle numerose girls che hanno ingentilito la bellissima manifestazione besnatese.

Anche a Besnate due Bandiere, il TRICOLORE e quella del Ciclismo

Questi i podi e i risultati di domenica 09.05.2010 a Besnate :

 

Apripista,

1)Andrea Cavalleri (GS Bmx Vigevano-La Sgommata);

2)Alex Rotondi (Team Scout)

3)Davide Catanese (Team Biciciao);

4)Enrico Zucchini (Bmx Ciclistica Olgiatese)

5)Andrea Fendoni (Bmx Ciclistica Olgiatese);

6)Tommaso Dugnani (Bmx Ciclistica Olgiatese);

7)Luca Radaelli (Loreto-Le Marmotte);

8)Matteo Zanella (Bmx Ciclistica Olgiatese);

9)Tommaso Foti (Bmx Ciclistica Olgiatese);

10)Tommaso Macelli (Bmx Ciclistica Olgiatese);

11)Matteo Casati (Loreto-Le Marmotte);

12)Tommaso Frizzarin (AS Besnate).

 

G1,

1)Francesco Zucchini (BMX Ciclistica Olgiatese);

2)Marco Radaelli (Team Biciciao);

3)Nicolò Cartesan (GS Bmx Vigevano-La Sgommata);

4)Marco De Micheli (AS Besnate).

 

G2,

1)Simone Testa (Bmx Team Alto Adige-Sud Tirol);

2)Mattia Zuin (AS Besnate);

3)Alessio Andrea Ricetti (Bmx Ciclistica Olgiatese);

4)Simone Maggiolo (AS Besnate);

5)Filippo Proverbio (GS Bmx Vigevano-La Sgommata);

6)Giada Martino (AS Besnate).

 

G3,

1)Edoardo Pintus (Bmx Action Cremona);

2)Andrea Zangirolami (GS Bmx Vigevano-La Sgommata);

3)Andrea Pinna (AS Besnate);

4)Cristian Frangi (Bmx Ciclistica Olgiatese);

5)Sara Cavalleri (AS Besnate).

6)Alessandro Cotta (GS Bmx Vigevano-La Sgommata);

7)Lorenzo Ravasio (Team Biciciao);

8)Elena Brambilla (Loreto Le Marmotte).

 

G4,

1)Marco Sarluca (AS Besnate);

2)Davide Corà (Team Bmx Creazzo);

3)Giacomo Caresana (GS Bmx Vigevano-La Sgommata);

4)Fabio Gilardi (Loreto-Le Marmotte);

5)Lorenzo Pingue (Bmx Ciclistica Olgiatese);

6)Kevin Colombo (Loreto Le Marmotte);

7)Nicolò Parisini (GS Bmx Vigevano-La Sgommata);

8)Diego Mastella (GS Bmx Vigevano-La Sgommata);

9)Valentina Milan (Bmx Ciclistica Olgiatese);

10)Marco Redaelli (Loreto-Le Marmotte);

11)Marco Silvestrone (AS Besnate).

 

G5,

1)Alessio Budelli (AS Besnate);

2)Stefano Ossuzio (Bmx Ciclistica Olgiatese);

3)Roberto Brambilla (Loreto-Le Marmotte);

4)Mattia Girola (Bmx Ciclistica Olgiatese);

5)Roberto Bonometti (GS Bmx Vigevano-La Sgommata);

6)Andrea Spinelli (Bmx Vigevano-La Sgommata);

7)Francesco Davide Pulitane (Bmx Ciclistica Olgiatese);

8)Lorenzo Proverbio (GS Bmx Vigevano-La Sgommata).

 

G6,

1)Federico Milan (Bmx Ciclistica Olgiatese);

2)Nicolò Bovini (Ciclomania Racing);

3)Marti Sciortino (Bmx Action Cremona);

4)Sebastiano Costa (Ciclomania Racing);

5)Francesco Gioco (AS Besnate);

6)Davide Gottardello (AS Besnate).

 

Esordienti,

1)Fabrizio Moretti (Bmx Ciclistica Olgiatese);

2)Lorenzo Panzeri (Loreto-Le Marmotte);

3)Matteo Graziani (Bmx Ciclistica Olgiatese);

4)Matteo Pietrobon (Bmx Team Alto Adige-Sud Tirol);

5)Alex Penotti (Bmx Action Cremona);

6)Giulia Panzeri (Loreto-Le Marmotte);

7)Emanuele Casati (Loreto-Le Marmotte);

8)Gabriele Pavanati (GS Bmx Vigevano-La Sgommata);

9)Antonio Greco (GS Bmx Vigevano-La Sgommata);

10)Stefano Riva (Loreto-Le Marmotte);

11)Riccardo Mietto (Bmx Ciclistica Olgiatese).

Allievi,

1)Mattia Bovini (Ciclomania Racing);

2)Marco Cassanelli (Loreto-Le Marmotte);

3)Davide Clerici (BMX Vigevano-La Sgommata);

4)Gabriele Ossuzio (Bmx Ciclistica Olgiatese);

5)Claudia Moretti (Bmx Ciclistica Olgiatese);

6)Luigi Matteo Santagostini (GS Bmx Vigevano-La Sgommata);

7)Alberto Bonaglia (Bmx Action-Cremona);

8)Badreddine Lamrafeh (Ciclomania Racing);

9)Marco Merlin (Besnate).

 

Cruiser Unica,

1)Davide Senno (GS Bmx Vigevano-La Sgommata);

2)Alberto Martino (AS Besnate);

3)Stefano Budelli (AS Besnate);

4)Giangiorgio Zucchini (Bmx Ciclistica Olgiatese);

5)Pietro Iemmi (Vigor Pro Line Cuneo);

6)Giuliano Sciortino (Bmx Action Cremona);

7)Renato Girola (Bmx Ciclistica Olgiatese)

 

Master 17+Bmx,

1)Fabio Limonta (Loreto-Le Marmotte);

2)Davide Senno (G.S. Bmx Vigevano-La Sgommata);

3)Marco Vasale (Bmx Action Cremona);

4)Giovanni Iemmi (Vigor Pro Line-Cuneo)

 

Juniores Bmx,

1)Mattia Falavigna (Ciclomania).

Vito Bernardi                                   BERNARDI.VITO@LIBERO.IT

11.05.2010 : “QUICK STEP” VERSO IL GIRO DELLA CALIFORNIA

QUICK STEP CYCLING TEAM AL TOUR OF CALIFORNIA

 

Tom Boonem

11 maggio 2010 – Il team QUICK STEP è partito oggi da Frankfurt alla volta degli Stati Uniti dove dal 16 al 23 maggio il team sarà impegnato nel Tour of California.
Leader della squadra sarà il Campione del Belgio Tom Boonen, già vincitore due anni fa sulle strade californiane nella tappa di Sacramento. Al fianco di Boonen saranno al via lo spagnolo Carlos Barredo, i belgi Kurt Hovelijnck, Kevin Hulsmans, Nikolas Maes, Jurgen Van De Walle, Maarten Wynants e il tedesco Andreas Stauff.

A guidare la squadra dall’ammiraglia ci sarà Wilfried Peeters. “Il Tour of California è un’ottima corsa. Il percorso è molto interessante e le squadre al via molto competitive, con grandi corridori. Il nostro obiettivo è di provare a vincere una tappa ed essere pronti a sfruttare ogni occasione che la corsa ci fornirà. Con lo spostamento della corsa a maggio il Tour of California diventa anche importante nell’ottica del percorso di avvicinamento al Tour de France”  – ha spiegato Peeters. 

Proprio dalla California inizierà la seconda parte della stagione di Tom Boonen. Dopo la trasferta americana Boonen correrà il Tour de Suisse (12-20 giugno 2010), la Halle-Ingooigem il 23 di giugno. Il giorno successivo Boonen e compagni effettueranno una ricognizione sul percorso della 3.a tappa del Tour de France con arrivo ad Arenberg. “E’ una tappa importante del Tour – ha spiegato Boonen – Una ricognizione su quelle strade è sempre importante per memorizzare il percorso”.
Domenica 27 giugno, infine, Boonen correrà il Campionato Nazionale su strada, ultimo appuntamento ufficiale prima della Grande Boucle 2010.

QUICK STEP LINE UP 

Riders: Carlos Barredo, Tom Boonen, Kurt Hovelijnck, Kevin Hulsmans, Nikolas Maes, Andreas Stauff, Jurgen Van De Walle, Maarten Wynants

D.S.: Wilfried Peeters

QUICK STEP Media Service  Alessandro Tegner Mob: +32 499514606 tegner@esperanza.be  www.quickstepcycling.com 

11.05.2010 – DOMENICA 09.05.2010 A MONTICELLI BRUSATI (BRESCIA) SI E’ DISPUTATO IL BRACCIALE DEL CRONOMEN (CAT. DONNE ALLIEVE – ALLIEVI E JUNIORES MASCHILI

                                                                       Monticelli Brusati, 08 Maggio 2010.

Bracciale del Cronomen – Trofeo Ristorante “Da Marchi” – Organizzazione  “GS Memorial Marchina” –  Categorie Juniores e allievi maschi – Donne Allieve.

Nicola Rossi - Vincitore cronometro categoria Juniores

Per avvicinare più giovani alla specialità delle prove contro il tempo, la Federciclismo ha promosso una manifestazione denominata “Bracciale del Cronomen” che si tiene in varie regioni d’Italia, in più prove e sabato, è stata la volta della Lombardia con le cronometro “Trofeo Ristorante Da Marchi”, riservate alle categorie maschili degli allievi e juniores e delle donne allieve, disputate a Monticelli Brusati nel bresciano con l’organizzazione del GS Memorial Marchina.

Per la categoria allievi, la prova era valida anche per l’assegnazione del titolo di Campione Regionale Lombardo categoria allievi che è stato conquistato dal bresciano Alberto Di Ruscio (SC Mazzano) classificatosi alle spalle del vincitore, il veneto Filippo Rudi (Alberti).

Tra gli juniores vittoria per un ragazzo che con le gare contro il tempo ha un feeling particolare come Nicola Rossi (Work Service), già campione d’Italia della specialità tra gli allievi nel 2009 che ha preceduto Davide Martinelli (Feralpi) di 23” e, per i colori milanesi, finalmente una vittoria grazie ad Alice Maria Arzuffi (Fiorin) che precede la trentina Bortolotti di 8 secondi.

Nicola Rossi con compagni di squadra e Dirigenti a Monticelli Brusati

 

Questi i risultati,

Donne Allieve,

1)Alice Maria Arzuffi (Gs Cicli Fiorin-Despar Gemat) km. 10,8 in 18’03” media kmh. 35,890;

2)Simona Bortolotti (Team Femminile Trentino) a 8”;

3)Roberta Tasca (Eurotarget-TX Active) a 33”;

4)Arianna Fidanza (Eurotarget-TX Active) a 39”;

5)Lisa Gamba (Carrera-Gauss-Rdz Ormu) a 42”;

6)Ilaria Bonomi (Officine Alberti-UC Val D’Illasi) a 46”;

7)Arianna Perico (Eurotarget-TX Active) a 48”;

8)Sara Coffinardi (Carrera Gauss-Rdz Ormu) a 50”;

9)Anna Maria Covrig (Pianeta Rosa) a 57”;

10)Giulia Margon (Team Femminile Trentino) a 58”.

Allievi,

1)Filippo Rudi (Officine Alberti-UC Val D’Illasi) km. 10,8 in 15,46” media kmh. 41,093;

2)Alberto Di Ruscio (SC Mazzano) “Campione Lombardo”, a 7”;

3)Michele Scalvini (Aspiratori Otelli-Caseifici Zani) a 8”; 

4)Luca Gamba (UC Soprazzocco) a 9”;

5)Umberto Barella (SC Rostese) a 14”;

6)Christopher Zaffaina (Monteclarense.Flli Bregoli) a 15”;

7)Marco Melzani (GC Feralpi) a 19”;

8)Stefano Marchesini (Ausonia Pescantina) a 19”;

9)Shristian Rizzotto (Team Aurora-Virtual Image) a 21”

10)Marco De Nale (GC Feralpi) a 24”.

Juniores,

1)Nicola Rossi (Work Service Brenta) km. 16,6 in 22’32” media kmh. 44,195;

2)Davide Martinelli (GC Feralpi) a 23”;

3)Cristian Aretino (Work Service-Brenta) a 25”;

4)Davide Bardelloni (Aspiratori Otelli-Caseifici Zani) a 26”; 

5)Glauco Maggi (SC Romanese) a 36”;

6)Alberto Bettiol (Stabbia Ciclismo) a 49”;

7)Antonio Analfino (Iperfinish Plastica Stabbia) a 54”;

8)Alessandro Tonelli (Trissa Team Lvf) a 56”;

9)Romano Licheni (Biringhello-Ucab Biella) a 1’03”;

10)Matteo Marola (Andreotti Auto-Tecnoplast).

Nicola Rossi in azione a Monticelli Brusati

 

Vito Bernardi                                 BERNARDI.VITO@LIBERO.IT

11.05.2010 : giusto dare visibilita’ a chi sostiene il ciclismo e il giro d’italia come l’acqua oligominerale naturale “Dolomia”

 

ACQUA OLIGOMINERALE NATURALE DOLOMIA

PROTAGONISTA AL GIRO D’ITALIA 2010

 

Cimolais (PN), 11 maggio 2010 L’Acqua oligominerale naturale Dolomia, prodotta dalla società Sorgente Valcimoliana Srl con sede in Località Pinedo a Cimolais (PN) sarà tra i protagonisti del 93° Giro d’Italia al seguito della carovana pubblicitaria dell’edizione 2010 della Corsa Rosa.

A partire da mercoledì 12 maggio, dopo le prime tre tappe disputate in Olanda, il Giro d’Italia ritornerà a solcare le strade del Bel Paese con la prova a cronometro a squadre con partenza da Savigliano e arrivo a Cuneo per un totale di 32.5 km. Nell’occasione Acqua Dolomia si unirà allo spettacolare carosello di forme e colori del Giro d’Italia per proseguire la lunga avventura rosa che attraverserà tappa dopo tappa la penisola italiana. Tre settimane di corsa prima del gran finale nella splendida cornice offerta dall’Arena di Verona domenica 30 maggio.

Ogni giorno lungo le strade del Giro le splendide Miss Dolomia distribuiranno a tutti i presenti del ricco materiale promo-informativo nonché un “assaggio” del benessere e della purezza targati Dolomia.

L’acqua oligominerale Dolomia sgorga dalla roccia delle Dolomiti Orientali, in Val Cimoliana ad 833 metri d’altezza, nel cuore del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane. Classificata come acqua oligominerale, ossia caratterizzata da un basso tenore di minerali, si distingue per l’eccezionale ridotto contenuto di sodio (<0,2 mg/L) e per la particolare concentrazione di minerali buoni preziosi per mantenere l’equilibrio idrosalino quotidiano. Adeguata per la dieta quotidiana, Dolomia è particolarmente adatta alle diete iposodiche. Coadiuvante nelle diete ipocaloriche è inoltre ideale per la corretta reintegrazione idrosalina degli sportivi.

La nostra azienda è l’unica in Italia che produce acqua minerale all’interno di un Parco Naturale Dolomitico, quello delle Dolomiti Friulane, del quale ci sentiamo espressione autentica e con il quale abbiamo stabilito una collaborazione sinergica importante e simbiotica – spiega l’amministratore delegato della sorgente Valcimoliana Dott. Umberto Anzolini -. Dolomia è un’acqua leggera, che si adatta alle esigenze di una vasta fascia di pubblico e che è stata riconosciuta con decreto dal Ministero della Salute per la sua purezza come adatta alla preparazione degli alimenti per i lattanti. La carovana pubblicitaria del Giro d’Italia sarà per noi un veicolo promozionale rilevante che si inserisce in una strategia di crescita graduale iniziata nel 2008 e che si lega indissolubilmente con il territorio dal quale proveniamo e la sua promozione.”

In attesa che il 93° Giro d’Italia torni ad attraversare come da tradizione gli impegnativi tornanti delle Dolomiti, le vette maestose dichiarate Patrimonio Naturale dell’Umanità dall’Unesco saranno fin da subito protagoniste dell’edizione 2010 della Corsa Rosa grazie a Acqua Dolomia.

Segui l’avventura rosa quotidiana di Acqua Dolomia!

 www.acquadolomia.it

11.05.2010 : BICISCUOLA GIRO D’ITALIA 2010

 MOBILEX AL GIRO D’ITALIA CON BICI SCUOLA

Mia la sedia della salute per i ragazzi dagli 8 ai 14 anni

 

San Vendemiano (TV-Veneto), 11 maggio 2010 - Mobilex, azienda di San Vendemiano (TV) specializzata nella produzione di sedie professionali, sarà presente con Mia, la sedia della salute ideata e realizzata per i ragazzi in età di sviluppo, al 93° Giro d’Italia in programma dall’8 al 30 maggio 2010. La presenza di Mobilex è legata in particolare all’iniziativa Bici Scuola, il progetto ideato da RCS Sport per promuovere l’utilizzo della bicicletta attraverso il Giro d’Italia tra il target dei giovanissimi delle scuole primarie e secondarie, tra i 6 e i 13 anni. Non solo, Mobilex sarà presente anche nella carovana pubblicitaria del Giro 2010 l’appuntamento festoso e graditissimo dal pubblico che precede ogni giorno, con musica, spettacolo e tanti gadget, il passaggio dei girini lungo le strade, i borghi e le città d’Italia e con uno stand presso il villaggio commerciale allestito giornalmente nei pressi della zona d’arrivo di ogni singola tappa.

Bici scuola: il progetto e i numeri

Bici Scuola accompagnerà 10 delle 21 tappe che disegnano attraverso la penisola l’83a edizione del Giro d’Italia. Una presenza importante quella di Bici Scuola che coprirà la metà delle tappe che compongono la corsa rosa 2010.

Il primo appuntamento è fissato per domani, mercoledì 12 maggio, al villaggio di arrivo di tappa, a Cuneo in Piemonte, al rientro della carovana rosa dalla partenza dall’Olanda. Seguiranno: venerdì 14, Fidenza (villaggio di partenza) – martedì 18, Bitonto (villaggio di arrivo), mercoledì 19, L’Aquila (villaggio di arrivo) – giovedì 20, Recanati (villaggio di arrivo) – venerdì 21, Cesenatico (villaggio di arrivo) – sabato 22, Asolo (villaggi di arrivo) – venerdì 28, Brescia (villaggio di partenza) e gran finale domenica 30 maggio a Verona in occasione dell’ultima tappa che consegnerà la maglia rosa al vincitore dl Giro.  

Numeri importanti quelli di Bici Scuola che coinvolgerà nelle principali piazze d’Italia  più di 105.000 persone tra ragazzi e familiari. Ogni classe riceverà un kit didattico contenente materiale ludico, istruttivo e ricreativo e tanti gadget messi a disposizione dai partner del progetto tra i quali figura anche Mobilex, con la sedia Mia, che ha preparato come regalo per tutti i bambini un coloratissimo braccialetto che accompagnerà questa  lunga avventura rosa.

Al Giro con Mia, la sedia della salute

Con Bici Scuola si crea quindi un filo diretto tra benessere fisico, educazione e sport che passa attraverso uno stile di vita sano e corretto. Mobilex perseguendo il valore secondo il quale “sedersi bene fa bene alla salute di oggi e di domani” si colloca perfettamente in questo contesto con la sedia Mia che ha come obiettivo la prevenzione, la salute e il benessere di chi, come i ragazzi, rimanendo seduti per tante ore nel corso della giornata hanno bisogno di un sostegno ergonomico corretto.

Mia, la sedia della salute, nasce proprio da questi presupposti. Una sedia che si muove, si regola e cresce con i ragazzi con una seduta dinamica-ergonomica destinata al target dei giovanissimi, dagli 8 ai 14 anni, per lo studio nel loro “junior home office” di casa. Una seduta funzionale, durevole e salutare progettata e realizzata seguendo i suggerimenti di un’equipe medica specializzata in posturologia e in fisiokinesiterapia. Per il benessere della colonna vertebrale oltre all’attività fisica diventa fondamentale una corretta postura nei movimenti quotidiani anche stando semplicemente seduti in modo adeguato. Lo sanno bene anche i corridori del Giro d’Italia per i quali la seduta in sella per molte ore durante la performance, con una corretta posizione in bicicletta, diventa fondamentale per non arrecare danni alla colonna vertebrale. 

Company profile

MOBILEX – Your chair your style

Mobilex, con sede in Veneto a San Vendemiano (TV), dal 1974 produce con passione sedute professionali per ufficio e collettività. Mobilex rappresenta una realtà industriale in positiva e costante evoluzione. Uno sviluppo e un impegno senza fine per migliorare il modo di essere e di produrre. Una cultura assimilata nel tempo alla ricerca della qualità nel fare prodotto e che investe tutte le procedure aziendali: dal design, al progetto, alla ricerca, all’esecuzione, al controllo, al servizio. Il cliente, con tutte le sue reali esigenze, è da sempre considerato il baricentro intorno al quale roteano scelte strategiche e operative. Presente con una rete vendita capillare in tutte le regioni italiane Mobilex ha maturato un’esperienza internazionale con una fidelizzata presenza in oltre 40 paesi del mondo. www.mobilex.it 

Il prodotto

MIA – Seating and Wellbeing

Mia, la sedia della salute 100% made in Italy, è una sedia dinamica-ergonomica per un target di ragazzi dagli 8 ai 14 anni che stanno seduti a lungo a studiare, a disegnare, a sognare e davanti al computer. Ideale per il “junior home office” Mia si muove, si regola e cresce con i ragazzi. Mia è robusta, funzionale, salutare e rappresenta una valida prevenzione alle tipiche patologie di un giovane corpo nella delicata fase dello sviluppo. Realizzata con un design accattivante e dotata di comfort ergonomico Mia è proposta in 5 allegre colorazioni ed è completata da Mia bag, lo zainetto brevettato personalizzato trasformabile in tracolla. www.mobilex.it/it/prodotto.php?prodotto_id=55

——————————-

ATCommunication

Mobilex Media Relations
tel: +39 0437.939933
fax: +39 0437.930464
e-mail: info@atcommunication.it
web: www.atcommunication.it

11.05.2010 : GRAZIE CRAI! BRAVO BEPPE!

QUESTE SONO LE NOTIZIE CHE VOGLIAMO CONOSCERE

                                                                              RESCALDINA 11 MAGGIO 2010.

 

BRAVISSIMO BEPPE!!!!!

QUESTE  SONO  LE  NOTIZIE  CHE  CI  PIACCIONO  E  CHE  CI AUGURIAMO   DI  SENTIRE  ANCHE  DA  ALTRI  TEAMS  PER POTERSI  RAFFORZARE  NEL  PROSEGUIRE  L’ATTIVITA’  E, PERCHE’  NO,  AFFINCHE’  ARRIVI  NUOVA  LINFA  ANCHE  PER LA  COSTITUZIONE  DI  NUOVE  REALTA’  CHE  SEGUANO  IL SOLCO  DELLA  CONTINUITA’  E  DELLA  SERIETA’  OLTRE  CHE DELLA  SOLIDITA’  COME  VOI  AVETE  DIMOSTRATO  DI  SAPERE FARE   CON  L’AVALLO  DI   UN’ ATTIVITA  CHE  SUPERA  I  VENT’ANNI.

BRAVO BEPPE!!

 

Vito Bernardi e tutto il “PEDALETRICOLORE.IT”

11.05.2010 TOUR DE POLOGNE 2010 PREMIATO A LUCERNA PER AVERE REALIZZATO UNO SPOT PUBBLICITARIO DA COPERTINA

 

  

GLI AWARDS DELLO SPORT DI LUCERNA PREMIANO IL TOUR DE POLOGNE

La corsa polacca sul podio assieme allo spot dei Giochi Olimpici di Vancouver 2010

 

  

11 maggio 2010 - Gli organizzatori del Tour de Pologne sono impegnati per l’allestimento dell’edizione 2010, in programma dall’1 al 7 agosto, ma nel frattempo è arrivato dalla Svizzera un importante riconoscimento per l’edizione 2009 della corsa a tappe polacca.

In occasione dell’Eurovision TV Summit 2010, che si è svolto a Lucerna in aprile, sono stati assegnati gli EBU Connect Awards per gli spot tv più belli dell’anno 2009. Il Tour de Pologne nella categoria sport si è aggiudicato la medaglia d’argento con il cortometraggio mandato in onda da TVP, la tv nazionale polacca, su Channel 1. Un risultato importante che vede al primo posto lo spot dei Giochi Olimpici di Vancouver 2010 trasmesso dalla tv tedesca ZDF con sul secondo gradino del podio, a pari merito, lo spot del Tour de Pologne assieme all’altro spot olimpico trasmesso dalla tv svedese SVP.

Uno spot semplice ma diretto; si percepisce la fatica, che è l’essenza del ciclismo, attraverso immagini accattivanti, con dettagli rivolti ad emozionare l’animo degli spettatori e degli appassionati. Protagonista Sylvester Szmyd , l’eroe del ciclismo polacco, in forza al Team Liquigas Doimo in un’atmosfera cromatica surreale sfumata tra il giallo e il nero, con un chiaro riferimento ai colori ufficiali del Tour de Pologne.

Il Tour de Pologne si proietta così oltre i confini nazionali entrando di diritto nell’Olimpo dei grandi eventi sportivi. Per l’edizione 2010 la corsa a tappe polacca si annuncia ancora più interessante. Sport e ciclismo ma non solo; saranno tante le tematiche appartenenti al patrimonio storico e culturale della Polonia coinvolte dal 67° Tour de Pologne. Dal toccante ricordo della tragedia dell’olocausto  con la tappa di Auschwitz, al passaggio per il paese natio di Karol Wojtyla fino ai grandi festeggiamenti per i 200 anni della nascita del grande pianista e compositore polacco Fryederyk Chopin.  

Guarda lo spot su youtube: www.youtube.com:80/watch?v=z706WmUobp0

—————————————–

Tour de Pologne Media Relations

ATCommunication

Tel: +39 0437.939933

Mobile: +39 389.7984365

e-mail: info@atcommunication.it

Piero Pieroni : Un grande Amico della Polonia e del Giro di Polonia premiato dal Presidente della Federciclismo polacca

Piero Pieroni premiato dal Presidente della Federciclismo polacca un ricordo che testimonia una collaborazione di più decenni

11.05.2010 : IL COMUNICATO STAMPA E’ DI STEFANO BERTOLOTTI IL “TRICOLORE” LO PIANTIAMO NOI DI PEDALETRICOLORE.IT

Redazioni sportive – ciclismo

Comunicato stampa

Il nostro TRICOLORE nato in Emilia amato da tutti gli italiani non deve essere messo alla mercè dei POLITICANTI di qualsiasi colore

 

Fiorenzuola d’Arda (Piacenza), 11 maggio 2010

ECCO IL CALENDARIO DELLE GARE GIOVANILI IN PROGRAMMA AL VELODROMO DI FIORENZUOLA

E’ stato definito il calendario delle gare giovanili che si disputeranno al Velodromo Attilio Pavesi di Fiorenzuola, l’impianto che dal 15 al 20 luglio ospiterà la tredicesima edizione della Sei Giorni delle Rose.

La grande kermesse internazionale sarà preceduta da tre appuntamenti riservati ai più giovani che saranno proposti dall’ASD Florentia, dal GS Santi e dalla SGR Sport.

Il programma si aprirà martedì 15 giugno con le gare riservate ai giovanissimi che si confronteranno nei primi sprint, esordienti (scratch e corsa a punti) ed allievi (eliminazione e corsa a punti).

Il martedì successivo (22 giugno) saranno ancora i primi sprint per i giovanissimi ad aprire il programma che prevede anche l’omnium della velocità per juniores e under 23 e l’omnium endurance per juniores e under 21, prove di osservazione alle quali assisteranno i tecnici della nazionale italiana.

Il 29 giugno l’impianto intitolato al primo italiano vincitore di un oro olimpico su strada vedrà ancora impegnati i giovanissimi (primi sprint), gli esordienti (eliminazione e corsa a punti) e gli allievi (scratch e corsa a punti).

Tutte le riunioni inizieranno alle ore 16,30.

Per quanto riguarda le gare riservate ai giovanissimi gli organizzatori, per confermare il ruolo promozionale dell’attività ciclistica dei bambini di età compresa tra i 7 e i 12 anni, hanno deciso di non stilare nessun ordine d’arrivo e di riconoscere a tutti i partecipanti lo stesso omaggio.

Martedì 6 luglio e giovedì 19 agosto sarà invece il turno dei campionati provinciali di Piacenza e Parma per le categorie esordienti, allievi e juniores (uomini e donne) che saranno organizzati dal Consorzio Velodromo di Fiorenzuola e che saranno aperti anche agli under 23.

L’attività estiva del velodromo di Fiorenzuola prevede anche gare per esordienti ed allievi nell’ambito della Sei Giorni delle Rose nelle serate del 15, 16 e 19 luglio.

Infine, dal 27 al 29 luglio, si disputeranno i Campionati Regionali dell’Emilia Romagna.

Stefano Bertolotti

Tel.: +39 335 5726821

Fax: +39 0377 501199

e-mail: stefano@stefanobertolotti.com

Skype me: stebertolotti

Web: www.stefanobertolotti.com

11.05.2010 : LOANO : ECHI DELLA GARA DI DOMENICA 09.05.2010


 

FOTO SCANFERLA : Il Podio di Loano domenica 09.05.2010


 

Loano, gli applausi continuano!

Il Trofeo Città di Loano ha vissuto domenica la propria emozionante 39^ edizione: il successo di Michele Viola sul traguardo di Corso Roma, applaudito da due impressionanti ali di folla ha chiuso una giornata di grande ciclismo che ha coinvolto le province di Savona ed Imperia. Una gara, quella allestita dal Velo Club Loano – Cicli Anselmo, che ha riscosso il plauso dei commissari Uci presenti sulle strade liguri per controllare che tutto si svolgesse in maniera regolare.

Un ulteriore riconoscimento che sancisce la riuscita di una gara che ha regalato grandi emozioni al pubblico delle due ruote che ha affollato le rampe del Magliolo e il lungo rettifilo d’arrivo per applaudire il passaggio degli atleti “La modifica al percorso è stata davvero azzeccata: abbiamo assistito ad una gara spettacolare e molto combattuta dall’inizio sino alla fine” ha osservato Carlo Anselmo, il presidente del sodalizio ligure che ha curato l’allestimento di ogni dettaglio dell’internazionale juniores “Anche i diversi premi che, grazie al sostegno dei nostri partner economici, abbiamo potuto distribuire sul percorso hanno ulteriormente ravvivato la gara”.

Lunghe fughe, agguerriti inseguimenti, infuocate bagarre, rabbiosi scatti in salita, discese mozzafiato ed un finale palpitante compongono la corona che ha reso il Trofeo Città di Loano la regina delle classiche internazionali di categoria che ha premiato gli atleti più in forma del momento “Quello che abbiamo applaudito domenica è stato un podio di assoluto valore. Un consiglio, segnatevi questi nomi, li ritroveremo protagonisti tra qualche anno nel ciclismo che conta” ha sottolineato Domenico Anselmo, che ha seguito la gara dalla privilegiata posizione della macchina del direttore di corsa.

Un successo di pubblico, quello riscosso dal Trofeo Città di Loano, che ha trovato moltissimi sostenitori anche sulla rete, grazie alla diretta web seguita da migliaia di persone da tutte le parti d’Europa; “Con l’entusiasmo di questi giorni è d’obbligo guardare avanti” ha concluso Carlo Anselmo “La 40^ edizione è un traguardo importantissimo che vogliamo celebrare con un’altra gara spettacolare: abbiamo già confermato la nostra candidatura internazionale e dalle prossime settimane torneremo a metterci al lavoro per festeggiare la storia di questa corsa.”

Emozioni uniche, che da oggi sarà possibile rivivere nella video-clip pubblicata sul sito www.cyclinglive.tv, immagini e musica racconteranno la classica loanese che nei prossimi giorni sarà riproposta anche nelle varie emittenti locali e satellitari; appuntamento dunque al 2011, quando il grande ciclismo tornerà ad essere protagonista sul lungomare della Città dello Sport!

In allegato foto del podio di Loano (Photo Credits Riccardo Scanferla)

Ufficio Stampa

39° Trofeo Città di Loano

Publiweb Italia

www.trofeocittadiloano.it

11.05.2010 – COSTAMASNAGA DOMENICA 9.05.2010 HA PREMIATO ANCHE I VINCITORI DEL CRITERIUM ESORDIENTI PROVINCIA DI LECCO

                                                                            Costamasnaga, 09 Maggio 2010.

2° Criterium Provincia di Lecco per Esordienti del 1° e 2° anno.

Anche questa manifestazione è stata portata a termine a Costamasnaga e nella giornata di domenica 09 maggio 2010, al termine delle due gare riservate agli esordienti delle classi 1996 e 1997 le premiazioni sono state più articolate del solito perchè oltre ai vincitori delle due gare, sono stati premiati e festeggiati anche i 3 neo campioni Provinciali di Lecco e i due vincitori del “2° Criterium Provinciale di Lecco che, in più di una realtà, il vincitore è stato sempre il medesimo corridore.

Ed ecco la classifica del “Criterium Provincia di Lecco-Esordienti 1° anno” :

1)Ottavio Dotti (UC Costamasnaga-La Piastrella-Spini & Zoia) con punti 37;

2)Roberto Viscardi (GS Alzate Brianza), con punti 36;

3)Samuele Bosisio (GS Alzate Brianza) con punti 26;

4)Avelyan Dutka (Polisportiva Molinello-P&G Scavi) con punti 25;

5)Matteo Muraro (GS Prealpino) con punti 22;

6)Andrea Colnaghi (GS Alzate Brianza) con punti 19;

7)Rocco Ventrelli (UC Costamasnaga-La Piastrella-Spini & Zoia), con punti 18;

8)Ossama Amaqdran (GS Alzate Brianza) con punti 11;

9)Nicholas Baldacchini (UC Costamasnaga-La Piastrella-Spini & Zoia) con punti 9;

10)Davide Forlani (Polisportiva Besanese) con punti 7.

FOTO IANNICE : Ottavio Dotti e Paolo Bernasconi vincitori del Criterium Provincia di Lecco

Criterium Provincia di Leco esordienti 2° anno :

1)Paolo Bernasconi (Remo Calzolari-Ambrosoli) con punti 42;

2)Alessio Fazzolari (Ciclamanti-Senago) con punti 30;

3)Marco Molteni (UC Costamasnaga-La Piastrella-Spini & Zoia) con punti 22;

4)Jacopo Schiavon (SC Caravatese-Inda) con punti 20;

5)Gabriele Minardi (Polisportiva Molinello-P&G Scavi) con punti 19;

6)Samuele Bianchi (GS Alzate Brianza) con punti 19;

7)Lucian Buga (GS Alzate Brianza) con punti 16;

8)Samuele Crespi (SC Busto Garolfo) con punti 15;

9)Kevin Molinari (Polisportiva Molinello-P&G Scavi) con punti 13;

10)Giacomo Garavaglia (GC Ossona) con punti 9.

FOTO IANNICE : Podio Società 1° anno

il GS Alzate Brianza 1° Società classificata esordienti 1° anno

SERVIZIO FOTOGRAFICO DI SILVESTRO IANNICE , ripreso mentre viene premiato dal Presidente Bonacina

Vito Bernardi                                  BERNARDI.VITO@LIBERO.IT

11.05.2010 : COSTAMASNAGA ASSEGNATE LE 3 MAGLIE DI CAMPIONI PROVINCIALI ESORDIENTI DI LECCO

                                                                        Costamasnaga, 09 Maggio 2010

CAMPIONATO PROVINCIALE ESORDIENTI DI LECCO

 

Domenica 9 maggio a Costamasnaga sono stati assegnati anche i titoli di Campioni Provinciali Esordienti di Lecco.

Come sono andate le gare delle due categorie lo abbiamo già documentato con un pezzo su questo stesso sito, ora Vi presentiamo fotograficamente (Foto Silvestro Iannice), i volti dei 3 neo Campioni Provinciali categoria Esordienti di Lecco.

FOTO IANNICE : i 3 neo campionio provinciali di Lecco, Ottavio Dotti, Sara Nicoletti e Marco Molteni tutti dell'UC Costamasnaga-La Piastrella-Spini & Zoia

FOTO IANNICE : i 3 neo campioni provinciali di Lecco cat. Esordienti con le Autorità

FOTO IANNICE : Uno degli Sponsor mette a disposizione dell'Organizzazione il proprio automezzo

e una foto di gruppo dei Compagni di squadra dei neo campioni provinciali

FOTO IANNICE : I ragazzi dell'U.C. Costamasnaga-La Piastrella-Spini & Zoia

Vito Bernardi – Fotoservizio di Silvestro Iannice –

bernardi.vito@libero.it

11.05.2010 – COSTAMASNAGA E IL SERVIZIO FOTOGRAFICO DI SILVESTRO IANNICE

L’UC COSTAMASNAGA DEL PRESIDENTE POZZI E’ UNA DELLE SOCIETA’ CICLISTICHE PIU’ VALIDE DELL’INTERO PANORAMA NAZIONALE DEL CICLISMO GIOVANILE E I SUOI DIRIGENTI E COLLABORATORI SONO TRA I “NUMERO UNO” NELL’ORGANIZZARE LE GARE E LE MANIFESTAZIONI COLLEGATE AL CICLISMO.

CON QUESTE PREMESSE RISULTA CHIARO CHE, DESCRIVERE LE GARE DELLA “COSTAMASNAGA” E’ SEMPRE UN PIACERE CHE QUESTA VOLTA E’ ANCORA PIU’ FACILITATO DALLA COLLABORAZIONE DEL FOTOREPORTER SILVESTRO IANNICE CHE, GIUSTAMENTE, E’ STATO PREMIATO DAL PRESIDENTE DEL COMITATO PROVINCIALE DELLA FEDERCICLISMO DI LECCO.

ANDIAMO PERCIO’ PER GRADI :

ECCO, SEMPRE NELLE FOTO DI SILVESTRO IANNICE I PROTAGONISTI DI DOMENICA 9 MAGGIO 2010 A COSTAMASNAGA  CHE, PER QUANTO RIGUARDA LE VITTORIE NELLE DUE GARE, SONO RISPETTIVAMENTE, ROBERTO VISCARDI PER LA CATEGORIA ESORDIENTI 1° ANNO.

foto iannice : lA VITTORIA DI rOBERTO vISCARDI

FOTO IANNICE : Podio Esordienti primo anno

LA GARA DEGLI ESORDIENTI 2° ANNO INVECE L’HA CONQUISTATA MARCO MOLTENI CHE HA COSI’ ROTTO IL GHIACCIO CONQUISTANDO LA SUA PRIMA VITTORIA STAGIONALE CHE GLI E’ VALSA ANCHE LA MAGLIA DI CAMPIONE PROVINCIALE DI LECCO E, UN BACIO DALLA MAMMA.

FOTO IANNICE : Marco Molteni con la gara conquista anche il titolo di Campione Provinciale di Lecco

E IL BACIO DELLA MAMMA

FOTO IANNICE : Marco Molteni riceve il bacio della vittoria dalla Mamma

FOTO IANNICE : Podio Esordienti 2° anno

DOMENICA 9 MAGGIO 2010 A COSTAMASNAGA ERANO PRESENTI ANCHE MOLTE AUTORITA’ CHE SI SONO COMPLIMENTATI CON TUTTI I CORRIDORI, VINCITORI E VINTI E SONO STATI BEN LIETI DI ESSERE STATI IMMORTALATI IN FOTOGRAFIA DAL FOTOREPORTER SILVESTRO IANNICE.

FOTO IANNICE : I vincitori delle due gare con le Autorità

11.05.2010 – DOMENICA 09.05.2010 A COSTAMASNAGA FINALE DEL CRITERIUM PROVINCIALE DI LECCO E CAMPIONATI PROVINCIALI PER GLI ESORDIENTI DI ENTRAMBE LE CLASSI – ORGANIZZAZIONE DELL’UC COSTAMASNAGA-LA PIASTRELLA-SPINI & ZOIA

                                                                            Costamasnaga, 09 Maggio 2010.

7° Trofeo Lorenzo Mainetti a.m. – gara cat. Esordienti 1° anno valida quale prova unica del Campionato Provinciale Esordienti di Lecco;

e

43° Coppa Comune di Costamasnaga – gara cat. Esordienti 2° anno valida quale prova unica Campionato Provinciale Esordienti 2° anno di Lecco

Entrambe le gare sono state organizzate dall’UC Costamasnaga-La Piastrella-Spini & Zoia

 

09.05.2010 Costamasnaga : Il presidente FCI di Lecco signor Bonacina premia il fotoreporter Silvestro Iannice

7° Trofeo Mainetti per gli esordienti lecchesi classe 1997 e 43° Coppa Comune per gli atleti del 1996, entrambe le gare organizzate dall’UC Costamasnaga-La Piastrella-Spini & Zoia, e valevoli quale quarta ed ultima prova del Criterium Provincia di Lecco e come prova unica per l’assegnazione delle maglie di Campioni Provinciali di Lecco, categorie Esordienti.

La gara dei primo anno si è risolta con uno sprint di gruppo che ha regalato a Roberto Viscardi (GS Alzte Brianza),

09.05.2010 FOTO IANNICE : La vittoria di Roberto Viscardi

 la sua seconda vittoria stagionale mentre la gara riservata ai più grandicelli è stata molto più movimentata sui saliscendi del circuito che passava per Rogeno, Sirone, Molteno, Costa Nibionno, Costa indi Nibionno e ritorno a Costamasnaga con la formazione al comando di un quartetto che andava a contendersi la vittoria che è andata a Marco Molteni al suo primo successo stagionale sul varesino Jacopo Schiavon (SC Caravatese-Inda) e sull’altomilanese Garavaglia (GC Ossona).

09.05.2010 FOTO IANNICE : Vittoria e titolo provinciale per Marco Molteni

I neo Campioni Provinciali di Lecco sono, Ottavio Dotti, Esordienti 1° anno; Marco Molteni, Esordienti 2° anno e Sara Nicoletti, Donne Esordienti, tutti e tre dell’UC Costamasnaga-La Piastrella-Spini & Zoia 

09.05.2010 FOTO IANNICE : I tre Campioni provinciali Lecco categoria esordienti

 mentre, i vincitori del 2° Criterium Provincia di Lecco sono, Ottavio Dotti (Costamasnaga-La Piastrella-Spini & Zoia) Esord. 1° anno e il varesino di Venegono, Paolo Bernasconi (Remo Calzolari-Ambrosoli), Esord. 2° anno.

09.05.2010 FOTO IANNICE : I due esordienti vincitori del Criterium della Provincia di Lecco

Ordine arrivo 1° anno,

1)Roberto Viscardi (Alzate B.) km. 30 in 52’ media kmh. 34,615;

2)Avelyan Dutka (Pol. Molinello);

3)Samuele Bosisio (Alzate B.);

4)Thomas Valuta (Pol. M. Ravasio);

5)Ottavio Dotti (Costamasnaga);

6)Andrea Colnaghi (Alzate);

7)Davide Gaffuri (Ambrosoli);

8)Alessandro Piffaretti (Ambrosoli);

9)Alessandro Corea (Pol. Molinello);

10)Armando Pacello (Puginatese).

09.05.2010 FOTO IANNICE : Il Podio degli Esordienti 1° anno

 

Esord. 2° anno,

1)Marco Molteni (Costamasnaga) km. 40 in 1h04’ media kmh. 37,500;

2)Jacopo Schiavon (Caravatese Inda);

3)Giacomo Garavaglia (GC Ossona);

4)Marco Galimberti (Ped. Morbegnese) a 4”;

5)Alessio Fazzolari (Ciclamanti) a 20”;

6)Paolo Bernasconi (Ambrosoli);

7)Lucian Buga (Romania-Alzate);

8)Samuele Bianchi (Alzate B);

9)Nicolò Fornoni (Costamasnaga);

10)Gabriele Minardi (Pol. Molinello).

09.05.2010 FOTO IANNICE : Il Podio degli Esordienti 2° anno

                                  

 SERVIZIO FOTOGRAFICO DI : SILVESTRO IANNICE

Vito Bernardi                                      BERNARDI.VITO@LIBERO.IT

11.05.2010 – MARATHON CUP DEL LAZIO DEL 09.05.2010 CE LA DOCUMENTA AMPIAMENTE GIOVANNI MAIALETTI

 

 “  II^  PROVA  CIRCUITO  NAZIONALE  MTB  MARATHON TOUR  2010 “

 “  XIII ^   MARATHON   MTB   COLLI   ALBANI – “  LA  VIA  SACRA  “

 UNA MAREA DI BIKERS  ONORANO LA CLASSICA DEI CASTELLI ROMANI. NELLA   

   MARATHON ASSOLUTI : IL COLOMBIANO EDDIE RENDON  ED ELENA GADDONI.

09.05.2010 Podio della Marathon Cup Lazio 2010

Aria di festa presso la grande area verde del Centro Federale Coni “ Sport Equestri “ dei Pratoni del Vivaro dei Colli Albani, in occasione della manifestazione nazionale dei mountain bike “ XIII^ Marathon dei Colli Albani – “ La Via Sacra “ valida quale seconda prova del circuito nazionale “ Marathon Tour 2010 “.

Uno straodinario week – end sportivo gemellato con i valori dell’ambiente e della nostra bella Italia turistica, questo il biglietto da visita dell’evento organizzato dallo storico team federale “ Il Biciclo New Limits “ di Ciampino ( Caucci, Porroni,Campoli ).

Al raduno tecnico circa 900 partenti partecipanti alla Marathon ( Km.72,00 ), alla Gran Fondo ( Km. 54,00 ) e al percorso breve di Km .22,00 riservato ai simpatici Ciclo Escursionisti.

La partenza alle ore 9,30 dal Centro “ F.I.S.E. – C.O.N.I. dei Pratoni del Vivaro, sotto un cielo solare e clima primaverile. In prima “ griglia “ si posizionano i  titolati delle “ruote grasse” Eddie Rendon,  Elena Gaddoni, Mirco Pirazzoli, Walter Costa, Paolo Alberati, Jhon Botero, Matteo Fabbri, Elena Giacomuzzi e Massimo Folcarelli splendido vincitore della passata edizione.

Habitat del fuoristrada il collaudato tracciato disegnato nell’ecologico scenario del Parco Naturale dei Castelli Romani, un percorso tecnico impegnativo e vallonato che al termine delle gare ha lasciato tutti soddisfatti.

09.05.2010 Colli Albani : La partenza della Marathon Cup Lazio 2010

La cronaca : dopo il via subito battaglia tra gli Elitè impegnati nella Marathon. Al km.19  al comando si portano Massimo Folcarelli ( Pro Bike R.T. ), Giovanni Gatti ( AS Roma Ciclismo ), Pirazzoli, Costa, Rendon, Botero a seguire il giovane Fabbri.

Al primo passaggio 7 biker in testa : Folcarelli, Pirazzoli, Rendon, Marco Trentin, Botero Gatti e Costa. A 2’ segue Alessandro Peruzzi a 2’30” Fabbri e a 3’ Alberati.

Nella Gran Fondo al comando Stefano Capponi, Angelo Mirtelli e Guido Cappelli, poi Capponi  sferra il suo attacco sulla severa e lastricata “ Via Sacra “, perdono terreno Mirtelli e Cappelli. Intanto la corsa lunga ( Marathon ) si porta al 31 Km. presso il Cimitero di Lariano al comando sempre i sette battistrada. Seguono a 30” Peruzzi, a 1’ Grassi, Cellini, Pensieri e Alberati. Al km.42 alla testa della corsa un quartetto con Rendon, Folcarelli, Botero, Pirazzoli,, più distanziati Alberati e Trentin.

Nella gara femminile in grande forma la titolata Elena Gaddoni, che già sulla salita della “ Via Sacra “ stacca la generosa Giacomuzzi e procede solitaria verso il traguardo lungo della Marathon. Ad assistere lungo il percorso di gara (lungo e corto) numerosa e plaudente presenza sportiva. Intanto la Gran Fondo si avvia alla conclusione con in testa lo scatenato “ tricolore “ Stefano Capponi ( Moser Cycling Team ) dominatore della corsa. Più staccati gli ottimi Angelo Mirtelli ( anche lui tricolore ) ( Asd Ciociaria Bike ) e Guido Cappelli ( NW Sport Cicli Conte.Fans Bike Fondi ). Nella Marathon al Km. 45,00 grande rimonta di Davide Di Marco (AS Roma Ciclismo) che si compatta con la testa della corsa  (Rendon, Botero e Pirazzoli ).

Seguono a 4” Folcarelli, Costa e Gatti, a 1’15” Alberati e a 2’40” Peruzzi. Straordinaria la performance della Gaddoni, aumenta il suo vantaggio ( 7’50” ) sulla Giacomuzzi. Nella corsa uomini a 22 Km. dalla conclusione al comando si ricostituisce il gruppetto di sette corridori formato da Pirazzoli, Rendon, Botero, Gatti, Folcarelli, Costa Di Marco.

Nel frattempo si conclude la Gran Fondo con la netta vittoria di Stefano Capponi ( Asd Moser Cycling Team ) che termina il percorso di Km.54,00 in 02h36’30”. Completano il podio gli indomabili Angelo Mirtelli ( Cioiaria Bike ) e Guido Cappelli ( NW Sport Cicli Conte Fans Mtb Fondi ). Nella categoria femminile successo  di Maria Adele Tuia ( Pro Bike R.T. ) alle piazze d’onore Noemi Borzacchini ( ACD CS Centro Bici Team ), Vivian Coianiz ( Eagle Bike Sermoneta ).  Nel finale della Marathon : sulla salita del Monte Artemisio ( Velletri ) dopo 60 Km. di gara gruppetto di testa ancora compatto.

A meno di 10 all’arrivo perdono contatto Folcarelli e Gatti. Nell’ultimo chilometro xsi accende la bagarre : attacco congiunto di  Rendon ( Scapin – Sthil Torrevilla Mtb Asc ) Pirazzoli ( Promo Bike ), un finale al cardiopalmo con “ suspence “ dove i due Elitè tagliano insieme il traguardo e solo il “fotofinish “ dopo accurato controllo assegna la vittoria per 5 centesimi al colombiano Eddie Rendon.

I due straordinari protagonisti chiudono la Marathon con il tempo di :3h12’41”.

Lunghi e meritati applausi ai due atleti.

Al terzo posto conclude a 1’19” l’altro colombiano Jhon Jairo Botero.

Da segnalare l’ottima prova del giallorosso capitolino Davide Di Marco ( AS Roma Ciclismo ) quarto assoluto e quinto il campione italiano Master di Mtb il fuoriclasse Massimo Folcarelli superbo vincitore della edizione 2009.

La ciclo maratoneta Elena Gaddoni  ( Scapin Sthil Torrevilla Mtb Asc ) conclude vittoriosa con il tempo di 3h46’28”,

Alle sue spalle la generosa Elena Giacomuzzi ( Vc Caprivesi ) chiude il podio Stefania Zanasca compagna di squadra della vincitrice. 

Al termine di una avvincente e spettacolare mattinata all’insegna delle “ ruote grasse “, seguiva la cerimonia delle premiazioni, e speciale riconoscimento al gruppo più numeroso la Mtb Pedalando Asd di Roma.

La conclusione della manifestazione, con un gradito ristoro a base di una gustosa pasta party specialità locali vino dei castelli romani bevande e dolci casarecci .

Alle premiazioni finali, per la FCI del Lazio presenti il Consigliere Alessandro Bianchi e il Responsabile della C.T.R. Fuoristrada Federico Campoli.

Arrivederci alla prossima  14^ edizione Marathon Colli Albani Via Sacra 2011.

                                                  (Giovanni  Maialetti)

Ordine di arrivo generale (uomini )  ( Marathon Km. 72,00 in 3h12’41” media 22,420 Km/h )

   1)- Rendon Andres Eddie ( Scapin Sthil Torrevilla Mtb Asc )

   2)- Pirazzoli Mirko ( Promo – Bike) s.t.

   3)- Botero Jhon Jairo ( Scapin Sthil Torrevilla Mtb Asc ) a 1’19”

   4)- Di Marco Davide ( AS Roma Ciclismo ) a 3’19”

   5)- Folcarelli Massimo ( Pro Bike Riding Team ) a  4’22”.

Ordine di arrivo generale ( Podio donne ) ( Marathon Km 72,00 in 3h46?28” media 19,070 Km/h ).

   1)- Gaddoni Elena ( Scapin Sthil Torrevilla Mtb Asc ).

   2)- Giacomuzzi Elena ( Vc Caprivesi ) a 18’28”

   3)- Zanasca Stefania ( Scapin Sthil Torrevilla Mtb Asc ) a 36’01”

Vincitori di categoria agonistica ( Marathon )

Open : Rendon Andres Eddie ( Scapin Sthil Torrevilla Mtb Asc )

Open – Women : Gaddoni Elena   (   idem ).

Women/1 : Zanasca Stefania         (  idem  ).

Women/2 : Cantoni    Claudia ( Gruppo Mtb Pedalando Asd )

El-Mt : Peruzzi Alessandro ( Asd SC Centro Bici Team Terni )

M/1 : Pensiero Giovanni ( Asd Formia Mtb  Club ).

M/2 : Folcarelli Massimo ( Pro Bike Riding Team ).

M/3 : Vestri Renzo ( Team Galluzzi Acqua&Sapone)

M/4 : Fraiegari Massimiliano ( Acqua&Sapone Moser Asd ).

M/5 : Zamparini Giuseppe ( Asd Cicli Montanini Alice Ceramica Frw )

M/6+:D’Aversa Lorenzo ( Asd Jolly Mtb )

Ordine di arrivo generale ( Uomini ) ( Gran Fondo Km.54,00 in 2h31’41” media 20,700 Km/h )

   1) – Capponi Stefano ( Asd Moser Cycling Team )

   2) – Mirtelli Angelo ( Asd Ciociaria Bike ) a 3’41”

   3) – Cappelli Guido ( Asd Nw Sport Cicli Conte Fans Mtb Fondi )a 4’35”

   4) – Paluzzi Giovanni ( Asd Il Biciclo New Limits ) a 13’41”.

   5) – Porcari Alessio (             idem       ). a 15’ 27”.

Ordine di arrivo generale (Podio Donne) (Gran Fondo Km.54,00 in 3h31’49” Media 15,290 Km/h ) :

   1) – Tuia Maria Adele ( Pro Bike Riding Team ).

   2) – Borzacchini Noemi ( Acd SC Centro Bici Team ) a 13’19”.

   3) – Coianiz Vivian ( Eagle Bike Sermoneta ) s.t.

Vincitori di categoria agonistica ( Gran Fondo ) :

     Women/1 : Tuia Maria Adele ( Pro Bike Ridind Team )

     Women/2 : Galloppa Alice ( Asd Tefuji Bike Fiuggi )

     Junior : Mellozzi Francesco ( Asd NW Sport Cicli Conte Fans Mtb Fondi ).

     M/Junior : Tursini Luca ( Mtb Club Rieti )

     El-Mt : Capponi Stefano ( Asd Moser Cycling Team )

     M/1 : Mirtelli Angelo ( Asd Ciociaria Bike ).

     M/2 : Cappelli Guido ( Asd NW Sport Cicli Conte Fans Mtb Fondi )

     M/3 : Massarucci Ernelio ( Asd La Base Mtb Club Terni ).

     M/4 : Sorgi Luigi ( Asd Avezzano Mtb ).

     M/5 : Fratticci Maurizio ( Ciclotech Frascati ).

     M/6+ : Cecconi Fausto ( GC Anguillara ).

11.05.2010 : LAURA BALLABIO E IL SUO PUNTUALE COMUNICATO STAMPA SULL’ATTIVITA’ DELLA SALUS SEREGNO

BUTTINI METTE LA QUINTA

DI BLASI SFIORA IL SUCCESSO A LISSONE

G5 DARIO DI BLASI DELLA SALUS SEREGNO

 

Lissone – Brillano anche a Lissone i giovani portacolori della Salus Seregno che domenica 9 maggio hanno preso parte al trofeo Perego. Quinta vittoria di stagione per Luca Buttini in G2. Questa volta il quinto successo di stagione è arrivato in volata: il giovane ciclista della Salus ha usato la forza bruciando sotto lo striscione d’arrivo i due rivali di stagione Gobbo della Polisportiva Molinello e Piras in forza alla formazione del Cavenago. Bene anche gli altri compagni di categoria che hanno fatto registrare ottimi piazzamenti: Matteo Talia 7°, seguito a breve distanza da Federico Toninato 10°, prima di Francesco Barni 12° al termine. In G3 tra i primi entra in classifica Luca Fumagalli che chiude la fatica domenicale in 12esima posizione. Anche Simone Cazzaniga, tre i G4 si fa vedere con il gruppo dei migliori aggiudicandosi un ottimo 11° posto. Per la classe “regina”  sfiorata per un soffio la vittoria di Dario Di Blasi 2° al termine dopo una combattutissima prova. Buona gara anche per il compagno di squadra Davide Mariani che si aggiudica l’ottava piazza. Domenica da dimenticare per la sezione rosa della squadra seregnese. Dopo la caduta all’esordio di Anastasia Tilotta a Sovico, a Lissone ha «assaggiato» l’asfalto anche Marika Premoli. Nella gara dei G5, la giovane promessa gialloblu è purtroppo dovuta ricorrere alle cure mediche che hanno richiesto un controllo al pronto soccorso. Niente di grave per l’atleta che ha riportato solo lievi contusioni. Inizio di stagione positivo soprattutto grazie ai Giovanissimi. Salgono infatti a sette le vittorie messe a segno nel 2010, in poco più di un mese di attività: cinque i primi posti per il giovane portacolori della G2 Luca Buttini e due le prove vittoriose di Lorenzo Barbato in G5. Tanti anche i piazzamenti delle giovani promesse gialloblu che in quest’inizio di stagione hanno permesso di mettere a segno alcuni importanti piazzamenti del team seregnese.

Continua la ricerca della miglior forma per le categorie maggiori. Gli Esordienti Riccardo Zappa e Lorenzo Ferri in gara a Brugherio hanno concluso la gara nel gruppo dei migliori, non riuscendo però ad entrare nel palmares della competizione. Domenica in gara anche gli Allievi Christian Brambilla e Marco Cazzaniga nella prova organizzata a Lumaniga.

COMUNICATO STAMPA SALUS SEREGNO DI : LAURA BALLABIO

11.05.2010 MARIA GIULIA CONFALONIERI E CHIARA VANNUCCI NUOVAMENTE IN AZZURRO

Le due portacolori del Team GS Cicli Fiorin Despar-Eurotarget-Guerciotti-Skoda Galimberti FSA convocate per un terzo stage di allenamento con la Nazionale azzurra al Velodromo di Montichiari

 

Confalonieri & Vannucci… continuano le convocazioni in  azzurro !!

 

11.05.2010 da sx Chiara Vannucci e Maria Giulia Confalonieri

Baruccana di Seveso (MB) – Per la terza settimana consecutiva Maria Giulia Confalonieri & Chiara Vannucci (GS Cicli Fiorin Despar-Eurotarget-Guerciotti-Skoda Galimberti FSA) sono state convocate per uno stage di allenamento con la Nazionale su Pista che si effettuerà, sempre al Velodromo di Montichiari (Brescia), nella giornata di martedi 11 maggio: proseguono così le “aspirazioni” azzurre delle due atlete del Team Femminile Donne Juniores sevesino GS Cicli Fiorin-Despar-Eurotarget-Guerciotti-Skoda Galimberti-FSA, nonostante siano solo al 1° anno della categoria.

Del “gruppo di lavoro” azzurro faranno parte, oltre alle due bianco-nero-celesti sevesine, le seguenti Donne Juniores: la Campionessa Europea ed Italiana su Strada Cecchini (SC Vecchia Fontana), la pluri-tricolore Ciclocross Palladin (SC Vecchia Fontana), la Campionessa Italiana Velocità su Pista Consolati (Cristoforetti Cordioli), la Campionessa Europea ed Italiana dello Scratch su Pista Donato (Verso l’Iride), la bolzanina Favaron Bissoli (BCC Adriana Bolzano) e la friulana Bartelloni (Verso l’Iride)… oltre alle “prof” Callovi (Vecchia Fontana), Campionessa Mondiale 2009 fra le Donne Juniores, la tre volte iridata su Pista della cat. juniores Frisoni (Fiamme Azzurre), e la veneta pluri-tricolore su Pista nonchè Campionessa Europea su Strada Juniores Scandolara (Vaiano) nonché la vice-campionessa Europea e Mondiale Juniores dello Scratch su Pista Guarischi (Michela Fanini Record).

11.05.2010 – PREALPI BIKE MARATHON DISPUTATA DOMENICA 09.05.2010

Comunicato stampa Full-Dynamix N° 12 del 10.05.10

Tony Longo da dominatore alla Prealpi Bike Marathon

Ottima prova anche per De Bertolis che chiude 3°. Sfortunato Felderer che fora e deve accontentarsi del 7° posto. Turno di riposo per Cattaneo, caduto in allenamento e costretto a rinunciare alla Conca d’Oro bike.

 Appuntamento in Veneto e precisamente a Mel in provincia di Belluno sullo spettacolare percorso di 60km della Prealpi Bike & Run, gara dalla formula originale che accoppia la mtb e la corsa in montagna. Protagonista assoluto il team Full Dynamix con l’attacco di Longo già sulla prima lunga salita.

Alle sue spalle al GPM (1504mslm) di Mariech si era posizionato Mike Felderer facendo presagire una agevole doppietta. Una foratura dell’altoatesino però lo ha rallentato vistosamente tanto da retrocederlo fino alla settima piazza finale.

Foratura anche per Longo nel tratto finale di discesa, occorsagli però in un punto propizio proprio nei pressi dell’assistenza meccanica. Per lui quindi successo agevole nel tempo di 2h25m38s, davanti a Nicola Dalto e al compagno di team Massimo De Bertolis in crescendo di condizione ed autore di una ottima seconda parte di gara.

A riposo invece Johnny Cattaneo che a causa di una banale caduta in allenamento e conseguente rigonfiamento muscolare al quadricipite ha preferito osservare un turno di riposo in vista dei prossimi importanti impegni che lo attendono.

Da giovedì a domenica infatti il team sarà impegnato con Longo-Cattaneo-Felderer nella gara a tappe Internazionale denominata Tour Internazionale della Valle d’Aosta.

Per altre info consultare il sito ufficiale del team:
www.full-dynamix.it

09.05.2010 : Il Podio

11.05.2010 – 3° TAPPA DEL GIRO DA AMSTERDAM A MIDDELBURG – VITTORIA DI WEYLANDT

   

QUICK STEP CYCLING TEAM

WOUTER WEYLANDT FIRMA LA PRIMA AL GIRO D’ITALIA

WOUTER WEYLANDT VINCE A MIDDELBURG LA 3° TAPPA DEL GIRO

10 maggio 2010 – Wouter Weylandt ha regalato al Team QUICK STEP la prima vittoria di tappa al Giro d’Italia 2010. Oggi, lunedì 10 maggio, il corridore belga ha vinto la 3a tappa, l’ultima in territorio olandese, che si è disputata sulle strade tra Amsterdam e Middelburg per un totale di 224 km. Weylandt ha preceduto sulla linea del traguardo l’australiano Graeme Brown (Rabobank) e il tedesco Robert Forster (Milram). Una tappa molto impegnativa quella odierna, corsa da nord a sud lungo le dighe delle coste olandesi battute da forte vento, caratterizzata da ventagli che hanno diviso il gruppo e da molte cadute.

“Ci tenevo a vincere questa tappa – spiega Weylandt -, ho visto subito che il percorso si addiceva alle mie caratteristiche, inoltre conosco bene queste strade sulle quali ho corso le mie prime gare appena passato tra i professionisti. Mi piace correre con queste condizioni, con il vento, quando diventa fondamentale stare nelle prime posizioni del gruppo e fare attenzione ai ventagli e alle cadute. Ieri in volata non sono stato brillante ma sentivo che le gambe giravano bene per questo ero fiducioso di potere fare una buona gara oggi. Nel finale sono uscito molto bene dall’ultima curva prima del rettilineo finale, mi sono accorto che Brown era molto veloce e stava per rimontare la mia ruota però ho accelerato e ho stretto i denti dando tutto per tagliare per primo il traguardo. Purtroppo nella prima parte della stagione non sono riuscito ad esprimermi al meglio per una serie di problemi fisici e per qualche episodio sfortunato. Questa vittoria è molto importante perché da morale a me e a tutta la squadra. Si tratta della mia prima partecipazione al Giro d’Italia, adesso cercherò di vivere alla giornata, cercando le occasioni per esprimermi al meglio tappa dopo tappa”. 

Grazie a questo risultato ora Weylandt è secondo nella speciale classifica a punti (con 27 punti), alle spalle di Graeme Brown (primo con 28 punti).

Per Wouter Weylandt, classe 1984, si tratta del secondo successo in una grande corsa a tappe che si aggiunge alla vittoria ottenuta alla Vuelta a España del 2008.

QUICK STEP Media Service 

Alessandro Tegner

Mob: +32 499514606

tegner@esperanza.be 

www.quickstepcycling.com

11.05.2010 : AMSTERDAM SALUTA IL GIRO CON LA PARTENZA DELLA TERZA TAPPA

3a tappa                                                                                                                                              lunedì 10 maggio 2010

AMSTERDAM – MIDDELBURG  km 224

LA CRONACA

 

10.05.2010 Middelburg : Wouter Weilandt vincitore della 3° tappa da Amsterdam a Middelburg

PARTENZA:

 

Per la terza e ultima tappa olandese, da Amsterdam, muovono 197 corridori alle 11.20.

La bandierina del via viene abbassata dal Vice Sindaco di Amsterdam, Caroline Geherels.

Al km 2 vanno in avanscoperta Kaisen e Pineau ai quali si accoda subito dopo Stamsnijder.

Al km 13 i tre fuggitivi hanno 3’25” sul gruppo. Al km 19: 5’38”

Al km 37 il vantaggio del terzetto di testa è salito a 7’50”.

Dopo 40 km si registra il vantaggio massimo dei battistrada: 8’.

La media della prima ora di corsa è di 42,100 km/h.

 

Traguardo Volante: Zoetemeer

Questi i passaggi: Stamsnijder, Pineau e Kaisen. Il gruppo, guidato da Lauder e Bookwalter del Team Sky, transita con un ritardo di 7’35”. Perdono terreno i battistrada. Al km 80 il loro vantaggio è di 6’45” . Media dopo 2 ore: 41,500 km/h.

Al km 90 i tre di testa conservano ancora 5’48”. In zona rifornimento (km 104): 4’05”.

A metà percorso il gap tra fuggitivi e gruppo si è ridotto ulteriormente: 3’20”.

Dopo 3 ore di corsa la media è di 41,000 km/h.

A 100 km dal traguardo il gruppo, che viaggia a forte andatura e si è frazionato in tre tronconi, mette sotto tiro i battistrada: 1’10”. Al km 134 vengono ripresi i tre uomini al comando.

Nel frattempo il gruppo si è ricompattato e viaggia sempre a velocità sostenuta, guidato da uomini Astana.

Il plotone si fraziona nuovamente: la prima parte (58 unità), nella quale è presente anche la maglia rosa Evans, viaggia con 30” sul secondo, forte di 60 unità. Il grosso ha un ritardo di 1’. Il primo gruppo inseguitore, tirato dalla Lampre, fatica ad rientrare: a 50 km dal traguardo 48”

58 uomini al comando con 47” sugli inseguitori guidati sempre dalla Lampre alla quale danno una mano l’Ag2r e la Rabobank. Sotto la spinta di queste tre formazioni i due gruppi, a 37 km dall’arrivo, si ricongiungono. Nuovo scossone nel gruppo. Altro frazionamento. Nel plotone inseguitore, che viaggia con un ritardo di 1’30”, molti velocisti tra i quali Petacchi.

Una caduta, avvenuta a 12 km dall’arrivo, spacca in due il gruppo di testa. La maglia rosa Evans, rimasto nel secondo, insegue a 30” e conduce personalmente l’inseguimento.

All’ultimo chilometro tre uomini del Team Htc-Columbia lanciano lo sprint.

10.05.2010 Amsterdam partenza della 3° tappa del Giro

10.05.2010 Amsterdam Cadel Evans alla partenza della terza ed ultima tappa del Giro 2010 in Olanda

ARRIVO:

Volata ristretta con Weylandt che sorprende tutti e si impone su Brown e Förster.

Alexandre Vinokourov è la nuova maglia rosa del Giro d’Italia. 

Tempo del vincitore: 5h 00’ 06”, alla media di 44,785 km/h.

A premiare il vincitore il Sindaco della città di Middelburg, Koos Schouwenaar

10.05.2010 Middelburg e la sua fontana che durante il Giro d'Italia in Olanda ha sgorgato acqua rosa

POST GARA:

La terza ed ultima tappa in terra olandese si è conclusa alla presenza sul traguardo di decine di migliaia di persone. Stasera continua la festa del ciclismo a Middelburg con una cena di gala organizzata dagli amministratori locali che prevede 1500 invitati.

10.05.2010 – IL GIRO SI CONGEDA DALL’OLANDA DICENDOGLI : “GRAZIE MILLE OLANDA”

 

SNEIJDER, EVANS E YOLANTHE CELEBRANO IL GIRO D’ITALIA CHE PORTA

Snijder e Yolanthe Madrina del Giro

1 MILIONE DI OLANDESI NELLE VIE

Cadel Evan e Snijder giocatore dell'Inter

 

Middelburg, 10 maggio 2010 – Con la terza tappa, 224 km da Amsterdam nel borgo medievale di Middelburg, si conclude l’avventura arancione della Corsa Rosa. Un grande grazie da parte di Rcs Sport-La Gazzetta dello Sport va indirizzato al pubblico olandese, accorso in massa sulle strade per tutte le tre frazioni, e alle municipalità, capaci di colorare di rosa interi palazzi, viali e rotonde e rendere la trasferta tra i tulipani davvero speciale.

Vicesindaco di Amsterdam pronta a dare il via alla seconda tappa

 

Wesley Sneijder, il 25enne campione dell’Inter, non poteva di certo mancare all’appuntamento del Giro d’Italia in terra olandese. Il trequartista del club nerazzurro è infatti nato a Utrecht, città dove è stato posto il secondo arrivo del Giro e la sua compagna, l’olandese Yolanthe, è la madrina della più impegnativa corsa ciclistica del mondo. Sneijder, come tutti gli olandesi, ha regalato entusiasmo e si è fatto coinvolgere dal calore del pubblico per il Giro e dallo spettacolo dell’evento.

Sneijder ha voluto incontrare il campione del mondo attualmente in testa al Giro, l’australiano Cadel Evans, anch’egli entusiasta di confrontarsi con il campione che ha contribuito ai successi dell’Inter. Insieme a loro Yolanthe che, alla partenza della 3a tappa nella zona riservata alla firma dei corridori prima della partenza, non ha perso occasione per mostrare l’ambita Maglia Rosa.

A centinaia di migliaia gli olandesi si sono riversati nelle strade per accogliere il Giro e si stima che entro sera oltre 1 milione di appassionati avranno vissuto la Corsa Rosa in prima persona. Lo sbarco del Giro d’Italia in Olanda è stato un grande successo e gli organizzatori hanno creato nella notte delle magliette ad hoc che affidate a quattro ombrelline del Giro componevano la scritta, in olandese, “Grazie Mille Olanda”, un modo semplice ma molto sentito per dimostrare gratitudine ad un intero popolo, iniziativa voluta fortemente da Angelo Zomegnan, direttore del Giro d’Italia, per congedarsi da Amsterdam e dall’intero Paese.

10.05.2010 Partenza della 3° tappa con le miss che mostrano la scritta GRAZIE OLANDA!

 

RCS Sport

Ufficio stampa ciclismo

Matteo Cavazzuti – Cell. +39 345/4631376

Ufficio stampa lifestyle

Annalisa Nunziata – Cell. +39 380/3248284

E-mail: press.giroditalia@rcssport.it

www.giroditalia.it

11.05.2010 – DOPPIA GARA ESORDIENTI DOMENICA 09.05.2010 AD ISOLA DELLA SCALA (VERONA)

CONI                                                                                                                                                  F.C.I

 

Via S.Martino n. 38 – 37060 Castel d’Azzano – Vr

 

 

GARE ESORDIENTI

 

ISOLANO E LUC BOVOLONE

PARI NELLE DOPPIETTE 

 

Isola della Scala – VR: tornano gli esordienti sulle nostre strade e sono ancora la Luc Bovlone e l’Isolano a dominare la scena. Soliti nomi noti sul gradino più alto del podio a Isola della Scala dove si è corso per il 1° Trofeo “Festa degli asparagi e delle fragole” organizzato con la consueta passionalità e bravura dal Vc Isolano stella 81 Sartori. Due gare che si sono corse su un circuito di 6 chilometri a Caselle di Isola della Scala che hanno premiato, com’era prevedibile  le ruote veloci con Realdo Ramaliu della Luc Bovolone, terza vittoria per lui  tra i ragazzi del primo anno e del solito Omar Leardini, quinta vittoria stagionale, tra i più grandi. Due corse uguali per come si sono concluse con una volata con il gruppo  a ranghi compatti, in una mattinata che ha visto al via 150 corridori nelle due categorie. Una corsa, soprattutto tra i più giovani, con protagonisti in una sorta di derby, che si ripete oramai in tutte le gare, tra la Luc Bovolone di Lino Scapini e l’Isolano dei diesse Fedrigo e Minali. Più che movimentata la prima gara con protagonisti i ragazzi del primo anno per un finale di corsa che, come ha commentato a fine gara Mario Morelato, dovrebbe servire da lezione a Carloalberto Giordani. Un ragazzo dal fisico possente che se vuole tornare a vincere deve ripassarsi a memoria le lezioni dei suoi maestri. Tutto sta negli ultimi 300 metri quando Giordani affonda troppo presto il piede sull’acceleratore ed esce al vento per cercare di trascinarsi dietro il resto del gruppo. Dietro c’è l’acutezza di Realdo Ramaliu e la dinamicità di Enrico Zanoncello che sanno leggere la corsa molto bene. I due scelgono di prendere la ruota del corridore di casa per poi uscire al momento giusto e beffarlo negli ultimi metri per un uno due da strateghi consumati. Diverso invece l’epilogo dell’altra corsa della giornata con protagonisti i ragazzi dell’Isolano che lasciano solo le briciole agli altri. Un podio tutto di marca isolana con Omar Leardini che firma la sua quinta vittoria stagionale con uno sprint finale quasi disarmante tanto è sembrato scontato il suo successo. Un buonissimo secondo posto al bravo Edoardo Afiini, un corridorino niente male che sta crescendo di settimana in settimana, mentre subito dietro a completare il trionfo dei ragazzi con le maglie bianco-rosse ci ha pensato Leonardo Fedrigo. Quarto posto per l’irriducibile Attilio  Viviani.            

Luciano Purgato

Questo l’ordine d’arrivo:

Primo anno:

1) Omar Leardini (Vc Isolano Stelòla 81 Sartori) km. 37 in 1h.06 media 33,624.

2) Edoardo Affini (idem).

3) Leonardo Fedrigo (Idem).

4) Attilio Viviani (Luc Bovolone).

5) Giulio Franzolin (Cartura Nalin).

6) Matteo Boldrini (Luc Bovolone).

7) Matteo Caliari (Barlottini).

8) Omar Comerlato (Hawaiki Roncà).  

9) Michele Zorzan (Luc Bovolone).

10) Stefano Troiani   (Pedale Scaligero Lippa).

09.05.2010 Isola Della Scala : La vittoria di Leardin - Esordiente primo anno

 

Secondo anno:

1) Realdo Ramaliu (Luc Bovolone) km. 25 in 45’ media 33,875.

2) Enrico Zanoncello Idem).

3) Carloalberto Giordani (Isolano Stella 81 Sartori).

4) Tommaso Pomini (Isolano).

5) Nicola Righetti (Ausonia Pescantina).

6) Mattia Cristofoletti Pedale Scaligero Lippa).

7) Eros Sturaro (Cartura nalin).

8) Denis Vanin (Scuola Ciclismo Vò).

9) Matteo Bottacini (Azzanese).

10) Matteo Gazzetto Hawaiki Roncà).    

Allego foto: BI.Ci.Cailotto

 

Collaborazione tecnica: Roberta Cailotto

Verona; 10-05-2010

Roberta Cailotto

10.05.2010 – FLORIDIA ACCOGLIE GLI ESORDIENTI SICILIANI DOMENICA 09.05.2010

FLORIDIA (SR)

9 maggio 2010

 

 

 

2° Trofeo Le Due Ruote Esordienti 2° Anno:

1° Lorenzo Cataudella ( A.S.D. Equipe Sicilia Giovani )

2° Salvatore Sangregorio ( A.S.D. Geom. Pippo Caruso )

3° Paolo Orecchia (A.S.D. Geom. Pippo Caruso)

4° Paolo Ansaldi (A.S.D. Club Giampaolo Caruso )

5° Corrado Drovetti (A.S.D. Club Giampaolo Caruso)

6° Antonio Marino ( A.S.D. Bessi – Vangi Sicilia )

7° Pierpaolo Carruba ( G.S. Borgonovo Milior )

8° Antonio Imbruglia ( P.A.D. Pozzarello Spinal Club 2000 )

9° Cristian Gregorini ( A.S.D. Giampaolo Caruso )

10° Alessio Di Rosa ( A.S.D. Giampaolo Caruso )

 

 

 

 

5° Trofeo Zona Artigianale Esordienti 1° Anno:

1° Simone Sanò ( A.S.D. Bessi – Vangi Sicilia)

2° Paolo Baccio ( A.S.D Club Giampaolo Caruso )

3° Clerence Bonomo ( A.S.D. Libertas Execelsior )

4° Salvatore Morale ( A.S.D. Club Giampaolo Caruso )

5° Francesco Romano ( A.S.D. Equipe Sicilia Giovani )

6° Alessandro Romano ( A.S.D Club Giampaolo Caruso )

7° Tumminello Calogero ( A.S.D. Salvatore Bucalo )

8° Cristian Brugaletta ( A.S.D. Libertas Excelsior )

9° Francesco Sicali ( A.S.D. Carpe Diem )

10° Giuseppe La Terra Pirrè ( A.S.D. Renault Amarù).

 

 

 

 

Contributo dalla Sicilia di Giuseppe Scordo

10.05.2010 – MTB UDACINA PER CONQUISTARE I TROFEI “BCC” E “SPORT&SPORTS DOMENICA 09.05.2010 NELLA VALLE DEL BOIA A CAVARIA CON PREMEZZO (VARESE)

MOUNTAIN – BIKE E AMBIENTE CONVIVONO IN VAL DEL BOIA

 

Una giornata di grande ciclismo off-road a Cavaria con i campioni affermati, quelli che ambiscono a diventarlo e quelli in erba, il tutto in una perfetta fusione di colori, belle scenografie e applausi a scena aperta anche per la giuria di Varese e per gli amministratori locali capitanati dal primo cittadino Alberto Tovalieri e dall’assessore allo sport Renato Bordoni, sportivo dentro come  pure Lino Reina, Pres. del consorzio “Val del Boia”, un’oasi di pace dove il “ padrone assoluto” è l’ambiente ma si sposa perfettamente con chi pratica mountain-bike e quelli dello Sport & Sports  lo sanno perfettamente. Allo spettacolo agonistico e non solo, ha presenziato il consigliere nazionale Bruno Gibbi che ha elogiato la Gm Ceramiche per l’organizzazione e lo spettacolo offerto.

La cronaca di giornata dei Gentleman ci racconta di un grande Attilio Bedogni, nato gregario e divenuto campione che oggi arriva in volata con un altro mostro sacro dal nome importante come quello di Dario Benini, ex equo ci dice il computer ed entrambi hanno saputo inseguire il sogno di diventare “Re” in Val del Boia, ottimo terzo Attilio Montagner .

Nei Senior non devono recitare il mea culpa , né Stefano Zanotti, né Alessandro Monetta perché ce l’anno messa tutta a contrastare un grande Marco Colombo, applaudito dalle sue splendide bambine, che si trova in uno stato di forma stellare che si spera duri fino a Lozzolo, speranza condivisa anche da Lucio Pirozzini, il migliore dei Super “A” che anche oggi si infila una perla al collo senza che Franco Bertona e Giuseppe Corà possano contrastarlo essendo sempre in bilico e in lotta tra di loro e salire con lui sul podio è già di per se un buon risultato.

Nessun dubbio anche nei Super “B”, dove l’ex panettiere Ambrogio Temporiti continua a sfornare vittorie e lascia le ..bruschette ai soliti Paolo Pisoni e Gregorio Sottocorna che , a sentire lui, fanno fatica a masticare.

Lo diciamo forte e chiaro: la gara del vincitore degli Junior è stata perfetta, una sorte di esibizione che ha confermato lo stato di forma eccellente del federale Denis Cocon che sbriciola le intenzioni di chi giustamente cerca di fermarlo, nella fattispecie, Claudio Pivotto e Mauro Delmedico.

Anche i desideri di vittoria  di Stefano Rosa e Davide Mazzanti cozzano contro un muro di gomma alzato da Marco Borrelli ma, avranno modo e tempo  di rifarsi perché si intravede il “campione” che si annida in loro.

Le capienti mani del veterano Pietro Marinoni afferrano la gloria in Val del Boia pescando nella convinzione che è lui il più forte del reame, anche se, e ci mancherebbe altro, Carmelo Cerruto e Andrea Pavanello non ne sono del tutto convinti e ne escono a testa alta.

Il debuttante Lorenzo Bramati è un ragazzo solare ed equilibrato, ama stare con gli amici, suona, canta e pedala forte e anche oggi da un saggio della sua bravura ai vari Giacomo Zaro e Guido Gambacorta imitato subito dopo dal supermegagalattico Primavera Davide Pinato che ama stare sempre davanti a tutti e anche oggi è stato così  ai danni di Fabio Bedogni che sta crescendo, e non solo nel fisico. Chi ci convince di più però e la coetanea di  Pinato, la bellissima Lucrezia Cecutti, segni particolari : sorride sempre la quale vince e convince e non manca di rispetto a nessuno se si candida al ruolo di protagonista per la gara di Lozzolo, insomma, le piacerebbe vincere un tricolore da dedicare a mamma e papà e occupare un posto importante nella gerarchia della sua giovanissima categoria. Sogno condiviso anche da Tatiana Bianchi.

Che Sabrina Bellatti fosse in un condizione splendida già lo sapevamo, ma che mettesse le sue ruote per la seconda volta consecutiva davanti a quelle di Monica Grendene è una vera sorpresa, e a Cavaria ha fornito una prova che la proietta in una nuova dimensione, chissà , forse come quella di Silvia Barbero che da anni vince assestando  pedalate vigorose che sono un concentrato di ritmo , potenza e resistenza che schiantano le ambizioni di tutte, anche di Roberta Frigerio che pur’essendo nuova …di zecca , domistra già un certo caratterino che potrebbe portarla lontano,molto lontano.

In sede di premiazione gli Skorpioni si coccolano la bella coppa offerta dalla galvanica Chinetti ( parenti del grande Alfredo) di miglior società, mentre la coppa Gino Casola alla memoria  se l’aggiudica Dande Gallinelli.

La bella giornata si conclude fra applausi e sorrisi e tutti sono concordi nell’affermare che le gare della Val del Boia non sono mai anonime , anzi, la firma in fondo al quadro ne certificano il valore e la qualità.

Il comune di Cavaria c’è sempre stato, chi scrive anche , Chinetti, Casola, Pavan, Gm Cerachime e il circolo di Premezzo di Pippo ci garantiscono anche la televisione, e allora non ci rimane che darvi appuntamento alla prossima edizione, che statene certi, ci sarà ancora.

Carmine Catizzone.

Torneremo ancora in Val del Boia, in bici ovviamente, perché è uno strumento di salute, semplicità ed entusiasmo visto che è il primo mezzo di locomozione che si regala ad un bimbo e col quale impara a rispettare il proprio fisico, il prossimo e l’ambiente.

Carmine Catizzone

10.05.2010 – DOMENICA 09.05.2010 A CAMERI TRIONFO PER FEDERICO BARRI

TX Active-Bianchi Junior team al successo con Federico Barri

 

09.05.2010 Podio Allievi a Cameri (Novara)

 

 

L’Allievo Federico Barri ha regalato al TX Active-Bianchi Junior team l’ennesimo successo della stagione 2010, domenica 9 maggio. Nella stessa giornata erano impegnati su più fronti anche gli atleti Elite e Under23. Il colombiano Julio Caro ha infatti ottenuto l’11° posto nella 12a Conca d’Oro Bike ad Odolo, Brescia, mentre il compagno di squadra Ricardo Marinheiro si è piazzato 17° al Superprestigio Massi – Vall De Lord, in Spagna: il giovane talento portoghese continua a guadagnare importante esperienza in campo internazionale grazie al confronto con alcuni dei migliori biker al mondo.

Prova sfortunata, invece, quella di Stephane Tempier che si è visto costretto al ritiro a causa di una foratura in occasione della seconda prova della Coupe de France a Pernes les Fontaines.

Vittoria in perfetta solitudine, tra gli Allievi, per Federico Barri nel Trofeo Parco Oasi di Zegna a Cameri (Novara), su un terreno ondualto ed estremamente tecnico che ha messo in risalto ancora una volta le qualità dei giovani della Bianchi. Barri ha preceduto il compagno di squadra Cristian Boffelli, ottimo secondo e grande protagonista in gara. Bene anche Oscar Vairetti, quarto al traguardo nella catagoria Esordienti.

ENGLISH VERSION

Federico Barri led TX Active-Bianchi’s Junior team to success in Italy

09.05.2010 Barri in azione

 


Although TX Active-Bianchi had a calm day on Sunday May 9 with its Under 23 and Elite riders, the Junior team enjoyed a new win on Italian soil thanks to Beginner Federico Barri.

Colombian Julio Caro finished 11th at the 12th  Conca d’Oro Bike in Odolo (Brescia), North of Italy, whilst youngster Ricardo Marinheiro ended up in  17th at the Superprestigio Massi – Vall De Lord, in Spain: Portuguese talented young biker continues gaining important experience at highest level competing against international top riders.

Back to France soil, Stephane Tempier contested the Coupe de France – Round 2 in Pernes les Fontaines but was forced to quit the race due to a puncture.

TX Active-Bianchi’s Beginner Federico Barri claimed a comfortable solo win at the Trofeo Parco Oasi di Zegna in Cameri (Novara) – North of Italy, with team mate Cristian Boffelli in second. Oscar Vairetti achieved a further important result for the Bianchi MTB Junior team taking a fourth position in his respective series.

Treviglio (BG) Ita – May 9, 2010

www.bianchi.com

Attachment/in allegato:
– photo of the Beginners’ podium
– photo of Federico Barri (by Cottone)

___________________________________________________________________________________________________

About TX Active-Bianchi
ITA – TX Active-Bianchi è il team MTB ufficiale di Bianchi e gareggia nel calendario internazionale UCI. Vincitore di un campionato del mondo e di tre titoli nazionali nel 2009, il team TX Active-Bianchi ha l’obiettivo di imporsi nelle principali competizioni MTB e ciclo-cross al mondo. Il team, equipaggiato con il modello Methanol SL, è costituito da atleti esperti e giovani talentuosi. Il Gruppo Italcementi, quinto produttore di cementi al mondo, è sponsor principale del team attraverso il brand TX Active, un cemento innovativo progettato per ridurre i valori di inquinamento nell’aria delle città. Bianchi e Italcementi credono fortemente in uno sviluppo sostenibile e nei valori più veri dello sport.

ENGL – TX Active-Bianchi is the official MTB Bianchi team, competing in the international UCI calendar. Winner of a world championship and of three national championships in 2009, team TX Active-Bianchi chases the victory in the major MTB and cyclo-cross races around the world. The team, equipped with the Methanol SL model, is a well balanced mix of experienced and talented young riders. Italian based Italcementi Group, the fifth largest cement producer in the world, is the main sponsor of the team with the TX Active brand, an eco-friendly cement product aimed at providing an innovative industrialized solution to the problem of pollution in cities. Bianchi and Italcementi truly believe in a sustainable development and in the true values of sport.

[]
________________________________
Vitesse snc
Team TX Active-Bianchi Press Office
txactivebianchi_press@vitesseonline.it
Web: www.bianchi.com

10.05.2010 – TYLER FARRAR VINCE LA 2° TAPPA DEL GIRO D’ITALIA IN OLANDA DOMENICA 09.05.2010

2a tappa                                                                                                                                          domenica 9 maggio 2010  

AMSTERDAM – UTRECHT  km 210

 

09.05.2010 Tyler Farrar (Usa) vince 2° tappa Giro D'Italia

 

LA CRONACA

 PARTENZA:

Da Amsterdam, tra due ali di folla, alle 12.22 partono tutti i 198 corridori di questo Giro d’Italia.

A dare il via alla seconda tappa il Vice Sindaco della capitale olandese, Caroline Geherels.

Al km 0 allunga Voss seguito subito dopo da Pirazzi, Facci e Flens.

Al km 6 i battistrada hanno un vantaggio di 2’56”.

A 200 km dal traguardo il gruppo, condotto dal Team Sky, ha un ritardo di 4’50”.

Pubblico delle grandi occasioni su tutto il percorso di gara.

La media della prima ora di corsa è 43,100 km/h.

Al km 53 il ritardo del gruppo è di 5’. Ai -150 km dall’arrivo Voss, Pirazzi, Facci e Flens hanno 5’05” di vantaggio sul plotone compatto. Al km 81, con il gruppo che insegue a 4’10”, tra i 4 di testa allunga Flens seguito da Pirazzi. Media dopo 2 ore: 42,600 km/h.

 

Gran Premio della Montagna: Kaapse Bossen [m 49]

Questi i passaggi: Pirazzi, Flens, Voss e Facci ricompattati. Il gruppo transita con un ritardo di 5’42”.

Gran Premio della Montagna: Amerongse Bos [m 70]

I transiti: Voss, Flens, Pirazzi e Facci. Il gruppo a 6’. A metà percorso i fuggitivi viaggiano con 4’38” di vantaggio sul plotone. Dopo tre ore di gara la media è di 41,400 km/h.

Si assottiglia ulteriormente il gap tra i battistrada e il gruppo: all’uscita dell’abitato di Rhenen (km 125) 3’50”. Il plotone lascia ancora spazio così che, al km 144, il quartetto di testa ha 5’55” di vantaggio. Facci si stacca dal gruppetto di testa mentre il gruppo inizia a braccare i fuggitivi.

Al km 151 i tre al comando conservano 3’30”.

 

Traguardo Volante: Houten

Se lo aggiudica Voss davanti a Pirazzi e Flens. Poi Facci, che poco dopo viene ripreso, e il gruppo guidato da Albasini a 3’05”. Caduta di Farrar che, atteso dai compagni, rientra in gruppo.

Altra caduta che coinvolge parecchi corridori tra i quali la maglia rosa Wiggins che riparte prontamente e si ricongiunge ben presto al plotone.

Il terzetto di testa perde ancora terreno: a 40 km dal traguardo il loro vantaggio è di 1’05”.

La fuga di Voss e Pirazzi si conclude a 30 km dall’arrivo. Flens rimane solo al comando.

Il gruppo in forte rimonta lo riprende al km 186. Gruppo compatto.

A -10 km all’arrivo, in testa al plotone in lunga fila indiana, tira la Liquigas.

Una nuova caduta coinvolge, tra gli altri, Filippo Pozzato e il gruppo si fraziona in due tronconi.

Attardati, a una decina di secondi, da segnalare la maglia rosa Wiggins e Sastre che non riescono a rientrare.

 

ARRIVO:

Volata lanciata dagli uomini della Garmin-Transitions che Tyler Farrar sfrutta alla perfezione per imporsi su Rabon e Sabatini. Cambia il leader della classifica generale: il Campione del Mondo Cadel Evans è la nuova maglia rosa.

Tempo del vincitore: 4h 56’’46”, alla media di 42,457 km/h.

09.05.2010 - Cadel Evans - Maglia rosa al termine della seconda tappa del Giro in Olanda

10.05.2010 – DOMENICA 09.05.2010 39° TROFEO CITTA’ DI LOANO “1° MICHELE VIOLA”

09.05.2010 Michele Viola vince Trofeo Città di Loano (Savona)

Michele Viola trionfa a Loano

E’ il lucano Michele Viola a portare a casa la 39^ edizione del Trofeo Città di Loano; il ragazzo della Farnese Vini, trova il successo sul lungomare di Loano, al culmine di un periodo di grande forma che lo aveva già portato ad essere grande protagonista nel Giro delle Province Toscane.

Michele Viola ha dimostrato sulle strade savonesi di possedere oltre al talento anche una lucidità non comune: dopo aver scollinato nel primo gruppo inseguitore sull’ultimo Gpm posto al bivio Magliolo, ad una trentina di secondi dal battistrada Andrea Manfredi (Ambra Cavallini) ha mantenuto la calma necessaria per fare la differenza nella discesa verso Tovo San Giacomo.

Mentre gli altri sbagliavano alcune curve, lui, agile e scattante come sempre si dirigeva deciso verso la statale Aurelia recuperando il gap che lo separava da Manfredi; il finale a due, tallonati da una decina di inseguitori molto agguerriti, ha regalato momenti da cardiopalma con Viola che a più riprese ha provato a liberarsi della compagnia di Manfredi. La volata liberatoria arrivava nei 500 metri finali, a lasciare sui pedali Manfredi è lo scatto secco di Viola che si lancia così verso il terzo successo personale di questo 2010, dopo le vittorie di Alba Adriatica e Cuccurano.

Alle spalle di Viola giungevano alla spicciolata i superstiti del gruppo dei 166 che si erano presentati al via da Piazza Italia: un plotone che non ha deluso le attese regalando al folto pubblico una corsa vibrante e ricca di incertezza; appena 15 chilometri per registrare il primo allungo di giornata portato da un quintetto composto da: Alessandro Lenti (Ciclimontanini), Luca Sterbini (Guazzolini), Luca Guerrini (Canturino 1902), Andrea Carnaghi (Biassono) e Pierpaolo Venturini (Big Hunter).

I battistrada, dopo aver superato indenni il falsopiano di Pieve di Teco, subivano il rientro di altri nove contrattaccanti in vista della prima asperità di giornata, quella di Boissano; Alessandro Lenti (Ciclimontanini), Luca Sterbini e Antonio Zullo (Guazzolini), Luca Guerrini (Canturino 1902), Andrea Carnaghi (Biassono), Pierpaolo Venturini e Mirco Pieroni (Big Hunter), Nicolò Bonifazio (Casano), Gianluca Modesti (Bustese), Fabio Todaro (Gb Junior Team), Mattia Testa (Esperia), Stefano Roncalli (Brugherio), Julien Rocca (Cote d’azur) e Alex Tesone (Farnese), questi i 14 che imboccavano le prime rampe di Boissano con 1’45” sul resto della corsa.

Non sortivano effetti le difficoltà di Pieroni e l’allungo del francese Julien Rocca con cui si entrava negli ultimi 30 chilometri di giornata, caratterizzati dall’ascesa del Magliolo; la sveglia del gruppo, suonava alle pendici dell’ultima asperità di giornata, riportando gli inseguitori a 38” dai battistrada.

Prima del forcing di Manfredi, era Luca Sterbini (Guazzolini) a tentare l’assolo; un azione senza fortuna, che faceva da prologo all’allungo deciso dell’atleta dell’Ambra Cavallini che aveva il pregio di lanciare l’uomo in maglia fluo verso l’incandescente finale di gara, sgretolando le fila del gruppo.

Sul Gpm del Magliolo, Manfredi transitava con 30” di vantaggio su 15 atleti: Akimov e Kournov (Russia), Corti e Chirico (Brugherio), Wackermann (Biringhello), Viola (Farnese), Trosino (Ambra Cavallini), Rubini (Casano Romagnano), Ballabio (Canturino), Fricke (Eder Bayern), Nibali (Stabbia), Bianchini e Tonelli (Trissa Team), Rocca (Cote d’azur) e Guastini M. (Habisol). Da questo drappello, in discesa si avvantaggiava Michele Viola, che riusciva ad accodarsi a Manfredi al rientro sulla via Aurelia; il finale di gara vedeva l’azione del tandem composto da Viola-Manfredi resistere al ritorno degli inseguitori che si frazionavano in più gruppetti.

Una bellissima festa dedicata al ciclismo quella di oggi” ha commentato dopo il traguardo Carlo Anselmo, patron del Velo Club Loano “Sono contento perchè grazie allo spettacolo regalato oggi da questi splendidi ragazzi abbiamo assistito ad uno splendido spot pubblicitario per il nostro sport; tanti mesi di impegno passati ad organizzare questa manifestazione sono stati ripagati dalle emozioni di oggi. Grazie a tutti e appuntamento al 2011 per l’edizione dei 40 anni!”

Ordine d’arrivo:

1° Michele Viola (Farnese Vini)

che compie i 124 km in 3h02’55” alla media dei 40,674 km/h

2° Andrea Manfredi (Ambra Cavallini)

3° Michail Akimov (Nazionale Russia) 17”

4° Mirko Trosino (Ambra Cavallini)

5° Luca Chirico (Brugherio Sportiva)

6° Paolo Bianchini (Trissa Team)

7° Riccardo Rubini (Casano Romagnano)

8° Alessandro Tonelli (Trissa Team)

9° Antonio Nibali (Stabbia)

10° Andrea Corti (Brugherio Sportiva)

In allegato: foto dell’arrivo di Michele Viola

Ufficio Stampa

39° Trofeo Città di Loano

Publiweb Italia

www.trofeocittadiloano.it

10.05.2010 – DOMENICA 30.05.2010 AD OSSONA GARA GIOVANISSIMI ORGANIZZATA DAL PEDALE OSSONESE : 2° TROFEO “SOLO ITALIA” E 2° TROFEO “MA.RE.”

G.C.. PEDALE OSSONESE A.S.D.

 

                Organizza

DOMENICA 30 MAGGIO 2010

2° TROFEO SOLO ITALIA

2° TROFEO MA.RE.

GARA  CICLISTICA  SU  STRADA

RISERVATA  ALLE  CATEGORIE         

            GIOVANISSIMI

G1-G2-G3-G4-G5-G6 Maschile

Su circuito cittadino completamente chiuso al traffico di km 1.380

da ripetersi più volte a seconda della categoria

Ritrovo: ore 13.00 in piazza Aldo Moro

Inizio gare: ore 14.30 in via Baracca

Percorso: Via Baracca – Via Don Castiglioni – Via Marconi – Via Canzi – Via Baracca

PREMI   :

COPPA Dal 1° al 5° classificato di ogni categoria

TROFEO per la squadra con miglior punteggio

TROFEO per la squadra con più partecipanti

Merende e Dessert per tutti i partecipanti e omaggio a tutti i Direttori Sportivi

Tutti i premi sono offerti da SOLO ITALIA

Per info: Tel. 347 9508901 –

e-mail:    pedaleossonese@yahoo.it

ISCRIZIONI TRAMITE PROCEDURA INFORMATICA ON LINE – ID 32383

10.05.2010 – LOMANIGA (LC) – TROFEO SESANA ASSICURAZIONI 1° EDOARDO CEREDA (SCO CAVENAGO)

                                                            Lomaniga di Missaglia, 09 Maggio 2010.

Trofeo “Sesana Assicurazioni” – Gara ciclistica categoria “Allievi” disputata domenica 9 maggio 2010 a Lomaniga di Missaglia con l’organizzazione del “G.S. Lomaniga”

FOTO BERRY - Edoardo Cereda vince Trofeo Sesana Assicurazioni a Lomaniga (Lecco)

Dopo tanti piazzamenti anche da podio ecco finalmente la vittoria anche per Edoardo Cereda quindicenne, allievo della Sco Cavenago che vince il GP Sesana Assicurazioni disputato a Lomaniga di Missaglia in provincia di Lecco, con l’organizzazione della ciclistica cittadina su di un circuito piuttosto vallonato passando per Missaglia, Osnago, Lomagna, Casatenovo ripetuto quattro volte prima di virare verso l’arrivo nella frazione di Lomaniga per un totale di 60 chilometri che hanno costretto al ritiro la metà dei 130 partenti.

La soluzione della corsa proprio nelle battute finali quando si avvantaggiava leggermente un terzetto composto da Edoardo Cereda, Davide Lorenzin e Francesco Verri che concludevano nell’ordine poi, con leggerissimi distacchi gli altri corridori giunti a gruppo molto frastagliato.

FOTO BERRY - Edoardo Cereda della SCO Cavenago

 

Ordine d’arrivo,

1)Edoardo Cereda (SCO Cavenago) km. 60 in 1h34’02” media kmh. 38,284;

2)Davide Lorenzin (Ciclamanti-Senago) a 1”;

3)Francesco Verri (Team Aurora Virtual Image);

 4)Michael Abitante (SC Pagnoncelli-NGC-Perrel) a 6”;

5)Eros Colombo (SC Pagnoncelli-Ngc-Perrel);

6)Manuel Cucciniello (Ciclamanti-Senago) a 9”;

7)Matteo Suozzo (Team Aurora-Virtual Image);

8)Simone Consonni (Polisportiva MarcoRavasio);

9)Alberto Coltro (Velo Club Muggiò-Fiscal Office);

10)Daniele Mossini (Remo Calzolari-Ambrosoli).

                                   Vito Bernardi

BERNARDI.VITO@LIBERO.IT

10.05.2010 – LA SETTIMANA TRICOLORE 2010 DEDICHERA’ UN INTIERO FINE SETTIMANA AL CICLISMO PARALIMPICO

 

 

Il nostro Tricolore in omaggio alla memoria dei Caduti del Piave, del Montegrappa e di tutto il TRIVENETO

Web:

Media room:

 

 

 

 

 

 

Bogogno 10.09.2009 : Podio mondiali croindividuale ciclismo paralimpico cat. LC 3


Partito da pochi giorni il Giro d’Italia, sembra ora ancor più vicino l’appuntamento con la Settimana Tricolore di Ciclismo nella Provincia di Treviso, in calendario dal 19 al 27 giugno prossimi.

Anche nel 2010 rientrano nel fitto programma gare le prove riservate agli atleti disabili Paralimpici, all’insegna di un evento che vuole dare il giusto valore anche a chi non ha la fortuna di svolgere l’attività sportiva e di gareggiare al pari dei “normodotati”, ma è “dotato” di una straordinaria determinazione e forza di volontà.

Sabato 19 si svolgeranno a Mogliano Veneto le gare a cronometro riservate sia ai Paralimpici che alla categoria Handbike, su di un circuito pianeggiante di 17.7km. Domenica 20, invece, andranno in scena le prove in linea sullo spettacolare tracciato immerso nel verde di Treviso – Sant’Artemio, caratterizzato da un circuito di 7.3km da ripetere più volte a seconda della categoria.

Come da regolamento internazionale, verranno assegnati i titoli di Campione Italiano secondo quattro diverse tipologie di disabilità: non vedenti e ipovedenti, ciclisti con disabilità locomotorie, ciclisti con paralisi cerebrale che competono su bicicletta o triciclo, Handcyclists.

Entusiasta dei percorsi trevigiani è Mario Valentini, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Paralimpica: “Quest’anno le gare si svolgono in una terra che ha da sempre una forte cultura ciclistica e siamo certi che godremo anche noi del caldo abbraccio del pubblico” ha detto Valentini. “Sia il circuito di Mogliano che quello di Sant’Artemio sono pianeggianti ma molto tecnici e quindi più interessanti da seguire anche per chi non è abituato alle gare dei Paralimpici”, prosegue il CT. “Molti non sanno infatti che anche i nostri atleti toccano velocità elevate: le handbike superano agevolmente i 40km/h.”

 

Treviso, 10 maggio 2010

10.05.2010 – GIRO DELLA PROVINCIA DI COMO CATEGORIA UDACE : TAPPA A COGLIATE CON LA CRONACA E FOTO DI ARNALDO PRIORI

A COGLIATE SCHOW DEI FRATELLI MASCHERONI

 

FOTO PRIORI : Cogliate 09.05.2010 I fratelli Mascheroni

La BRM di Cogliate, per molti anni ha avuto una sua squadra nel contesto udacino, chiusa la società non si è chiusa la passione per le due ruote, e con la preziosa collaborazione del Velo Club Cadorago del presidente Antonio Mercuri, non ci sono state difficoltà ad organizzare una manifestazione di alto livello inserita nel Giro della Provincia di Como.

La giornata è come tutte quelle che si susseguono in questa bruttissima primavera, i convenuti e i loro accompagnatori scrutano il cielo tenendo sotto braccio il tradizionale ombrello, tutti graziati, solo qualche piccolissimo spruzzo, e poi durante le premiazioni anche un pallido sole per la gioia dei fotografi di newsciclismo.com, che hanno seguito la manifestazione.

Cogliate si trova nella neonata provincia di Monza, al momento terra di conquista, ed è il comitato di Como con Pietro Molteni che dirige le operazioni con la valida collaborazione di Monica e Piera due giudici del comitato di Varese, eccellente il loro lavoro.

La prima partenza vede le ostilità nella fascia “A”, il primo passaggio è di studio, poi è Andrea Mascheroni che rompe gli indugi portandosi appresso Alessio Tosato, (due senior) svelto nel capire le intenzioni del Verbanese, al secondo passaggio un’altra coppia si porta sulla testa della corsa, Giacomo Magni della pennelli cinghiale di Mantova e Michele Mascheroni, (due cad/jun) l’accordo è perfetto, il quartetto con cambi regolari guadagna inesorabilmente e dietro cala il sipario.

Molte sono le soluzioni possibili, ma francamente vedere sbucare sul rettilineo d’arrivo la coppia formata dai due leader del giro, i fratelli Mascheroni era la meno gettonata, strapazzati i due rivali diretti e arrivo a braccia alzate con vittoria per entrambi e consolidamento della leadership, in poche parole: un trionfo.

La seconda gara ricalca la prima, fuggono in quattro nelle fasi iniziali, tutto veterani con il leader di classifica Gianluca Vezzoli, il compagno di colori Guido Grandi, il Varesino Bruno Marini ed il corridore quasi di casa Gianluca Londoni del team Chiappucci di Como.

Anche per loro gara lineare sino all’ultima tornata quando iniziano i fuochi d’artificio che proiettano al comando Vezzoli e Londoni, la volata vede il Lariano sempre al comando con lì avversario che non riesce a superarlo, più staccati e solitari arrivano Marini e Grandi.

Colpo di mano del gentlemen Mauro Croci che sorprende il gruppo e si presenta da solo per la vittoria di categoria, mentre tra i super a primeggiare è Vittorio Bertoli della Bortolami di Milano, mentre Sergio Castoldi della polisportiva Besanese con la terza piazza, si conferma leader del giro di Como.

Trofeo BRN alla Bortolami di Milano che precede la Basso Toce di Verbania e la Novara che pedala di Novara.

Premiazioni presso la sede della ditta BRM con ristoro gradito da parte dei partecipanti e del folto pubblico presente.

 

                                                                                              Arnaldo Priori

 

FOTO PRIORI : 09.05.2010 Il Veterano Gianluca Londoni vittorioso a Cogliate

                                                                                       

 

CADETTI  JUNIOR
1 MICHELE MASCHERONI BASSOTOCE VB
2 GIACOMO MAGNI PENNELLI CINGHIALE MN
3 ANDRE BONOLLO GARBAGNATESE MI
4 MARIO ROMANO TEAM FERCA CO
5 LORENZO GUANZIROLI CORBETTESE MI
6 MARCO COLOMBO SEREGNO MI
7 OMAR AMATO CHIAPPUCCI CO
8 FABIO TREZZI TRABATTONI CO
9 SIMONE SALET LOGOS TRE MAGENTA MI
10 DANIELE FACCIO CERAMICHE LEMER MI
       
SENIOR
1 ANDREA MASCHERONI BASSOTOCA VB
2 ALESSIO TOSATO NEWSCICLISMO.COM VA
3 MARCO VALLANTE BASSOTOCE VB
4 ALESSANDRO BERTO OLYMPUS PV
5 DANIELE GARBOSSA BORTOLAMI MI
6 MIRKO PINTON NEWSCICLISMO.COM VA
7 EMANUELE MORANZONI NEWSCICLISMO.COM VA
8 ANGELO SPOSITO V.C. CADORAGO CO
9 ALESSANDRO NOVA BYROLL CO
10 JURI D’ANDREA TRABATTONI CO
       
VETERANI
1 GIANLUCA LONDONI TEAM CHIAPPUCCI CO
2 GIANLUCA VEZZOLI BORTOLAMI MI
3 BRUNO MARINI BESANESE VA
4 GUIDO GRANDI BORTOLAMI MI
5 MICHELE SPINOGLIO ZIBIDO SAN GIACOMO MI
6 ROBERTO MURA FITMONZA MI
7 ALESSANDRO SPERONI BESANESE VA
8 ALBERTO GIUDICI LOGOS TRE MAGENTA MI
9 MARCELLO TOTA BORTOLAMI MI
10 ROBERTO GOVERNALI VISUAL MI
       
GENTLEMEN
1 MAURO CROCI NOVARA CHE PEDALA NO
2 UMBERTO NAVA TRABATTONI CO
3 PLACIDO CARACI ZIBIDO SAN GIACOMO MI
4 ANDREA CATTANEO NOVARA CHE PEDALA NO
5 MASSIMO CORTI TEAM TREDICI CO
6 MARIO MOLTENI NOVARA CHE PEDALA NO
7 DOMENICO MERCURI V.C. CADORAGO CO
8 ROBERTO CARRAIN V.C. CADORAGO CO
9 ANTONIO SANGUIN MAKACO TEAM CO
10 FRANCO RIVOLTINI MAKACO TEAM CO
       
SUPER GENTLEMEN 
1 VITTORIO BERTOLI BORTOLAMI MI
2 SILVANO D’ANDRAE TEAM 99 MILANO
3 GIORGIO CASTOLDI BESANESE VA
4 SILVANO TALENTI V.C. CADORAGO CO
5 GIANFRANCO BERTO TEAM BREVIARIO
6 SERGIO ARMELLONI TEAM PERUFFO VA
7 MASSIMILIANO MANENTI GAGGIANO MI
8 RENATO BETTIGA DELEBIO CO
9 WALTER BORDIN ZIBIDO SAN GIACOMO MI
10 FABIO CARCANO BESANESE VA
       
SOCIETA
1 BORTOLAMI BIKE ACTION MI
2 BASSO TOCE VB
3 NOVARA CHE PADALA NO
4 POLISPORTIVA BESANESE VA
5 NEWSCICLISMO.COM VA

 

 

Contatori
Ricerca Mondo Ciclismo
Ricerca personalizzata
Categorie
Archivi
RSS
rss