Articoli marcati con tag ‘Mirko Nosotti’

08.07.2012 – Ornago (Milano) – Mirko Nosotti vincitore e Stefano Perego 3° posto, portano la M.I. Impianti-Cicli Casati sul podio : Una vicinanza al ciclismo che continuerà anche nel 2013 (Fotoservizio di Antonio Pisoni)

                                                               Ornago, 08 Luglio 2012.

La vittoria di Nosotti su Barbetta (Pisoni)

44° Medaglia d’Oro Nino Ronco a.m. – Gara Ciclistica categoria U23.

Leggi il resto di questo articolo »

24.06.2012 – San Vigilio di Concesio (Brescia) – Prima vittoria stagionale per Mirko Nosotti (Squadra M.I. Impianti-Cicli Casati)

Mirko Nosotti vince a San Vigilio di Concesio (Foto Rodella)

Da ufficio stampa: CICLI CASATI MI-IMPIANTI – COMUNICATO STAMPA NUMERO 25

TROFEO SPORTIVI DI SAN VIGILIO:  MIRKO NOSOTTI ROMPE IL GHIACCIO

Leggi il resto di questo articolo »

31.10.10 BIASSONO – 89° COPPA D’INVERNO ALL’INSEGNA DEL MALTEMPO E DEL RUSH AL FOTOFINISCH TRA EUGENIO ALAFACI E MIRKO NOSOTTI

                                                                                       Biassono, 31 Ottobre 2010.

89° Coppa D’Inverno – Organizzazione U.S. Coppa D’Inverno Biassono – categoria Elite-U/ 23   –   “PHOTOSERVIZIO DI :     “ANTONIO PISONI”

Una gara molto spettacolare, combattuta e che non ha tradito il suo titolo vista la giornata piuttosto fredda e piovosa che, con un manto di vere foglie morte, ha caratterizzato questa giornata invernale con la disputa dell’89° edizione della prestigiosa Coppa D’Inverno vinta da Mirko Nosotti (Cicli Casati), proclamato vincitore dopo un’attenta visione al fotofinish dello spettacolare sprint a due tra il bergamasco Nosotti e il varesino Alafaci che lamenta un involontario sbandamento dell’ukraino Averin (Palazzago) proprio mentre Alafaci stava impegnandosi nello sforzo finale e avrebbe potuto così conquistare il terzo successo stagionale e festeggiare il fresco titolo di “Varesino D’Oro 2010 categoria U23” assegnatoli il giorno prima dall’associazione degli ex corridori di Varese.

Mi sono classificato al secondo posto, afferma Alafaci con un po’ di tristezza ma, sono ugualmente felice del piazzamento perché ho dimostrato di essere stato competitivo dall’inizio alla fine della stagione.

Ora posso andare tranquillamente a Caraffa di Bianco nel reggino dove mi attende mia nonna Agata e potrò dedicarmi alla raccolta delle olive e a trascorrere qualche giorno di tranquillità e riposo in campagna e, quando tornerò a Carnago, cominceremo a parlare della stagione 2011 conclude un rinfrancato Alafaci

Per Nosotti invece l’uscita da un incubo, spesso piazzato, ben 4 volte al posto d’onore, afferma il corridore di Cappelletti che può finalmente esprimere tutta la sua gioia tra le braccia dei bisnonni Antonio e Angela, che lo hanno atteso sulla linea del traguardo, per dedicare questa vittoria ad Allyson figlia di Cristina e Mirko Nosotti neonata, nel suo primo mese di vita.

La gara, nel ricordo di Camillo Conti, già presidente del sodalizio brianzolo, è iniziata fin dai primi chilometri all’insegna dei corridori blu-fuxia della Cicli Casati che correvano in casa dello Sponsor, sia con l’abbandono del super favorito Andrea Guardini poco dopo avere completato il primo dei cinque giri del circuito della Brugora, località dove era piazzato il GPM della gara, anche questo dominato dai ragazzi della Cicli Casati che hanno monopolizzato il podio con Rocchetti, Maggiore e, Bocchiola nell’ordine.

Molti i tentativi di fuga con protagonisti Mirko Tedeschi, Maggiore (Casati), Caimi, Figini e Barindelli, (Carmiooro), Roletti e Doneddu (Palazzago), Santimaria (Viris-Isauto), Moschen e Simoni (Lucchini), Orlandi (Aurora Named) e Vilella (FGM) che si aggiudicherà anche il primo traguardo volante di giornata mentre alcuni corridori sono costretti al ritiro in seguito a cadute dovute al manto stradale spesso ricoperto di foglie morte e reso sdrucciolevole dalla pioggia.

Poi entra prepotentemente in scena Stiven Fanelli (Delio Gallina) che con uno scatto di quelli che non ti danno scampo, lancia la fuga più importante della giornata quando siamo poco oltre metà  gara e, dopo una quindicina di chilometri, viene raggiunto da Cristiano Monguzzi, (Aurora Named) per proseguire in perfetta armonia per una cinquantina di chilometri incrementando il vantaggio sugli immediati inseguitori, fino ad 1’47”.

Poi, nelle fasi finali della corsa gli inseguitori, tutti tra i primi dieci classificati, riescono a rosicchiare tutto il vantaggio della coppia in fuga vanificando i loro sogni a soli due chilometri dall’arrivo quando iniziano le manovre per lo sprint finale conclusosi al fotofinish che decreta la vittoria di Mirko Nosotti, (Cicli Casati), su un altrettanto meritevole Eugenio Alafaci, (Lucchini).

Mirko Nosotti ed Eugenio Alafaci in attesa del verdetto

Infine la tradizionale cerimonia per le premiazioni dei corridori con la partecipazione di alcuni rappresentanti dell’Amministrazione della neonata Provincia di Monza e Brianza e dell’Amministrazione Comunale di Biassono, del presidente del CRL-FCI Luigi Resnati, di Adriano Nova e del presidente dell’US Coppa D’Inverno Biassono, Giancarlo Noli che danno appuntamento a tutti alla prossima edizione della Coppa, quella del 90°.

Ordine d’arrivo,

1.Mirko Nosotti (Cicli Casati Ngc Perrel) km. 150 in 3h40’ media kmh. 40,909;

2.Eugenio Alafaci (Lucchini Maniva Sky Ecovalsabbia);

3: Maxim Averin (Ukr-Team Palazzago);

4.Stiven Fanelli (Delio Gallina S. Inox);

5. Dario Gozio (Gavardo Tecmor);

6. Cristiano Monguzzi (Aurora Named MI Impianti);

7. Alfio Locatelli (Team Palazzago);

8. Mirko Tedeschi (Casati Ngc Perrel);

9. Gabriele Pizzaballa (Palazzago);

10. Andrea Barbetta (Cene Valle Seriana) a 1’30”.

MIRKO NOSOTTI CON DINO ZANDEGU'

PODIO 89° COPPA D'INVERNO DA SX ALAFACI, NOSOTTI ED AVERIN

   PHOTOSERVIZIO DI  :    “ANTONIO PISONI”                                                

Vito Bernardi ( bernardi.vito@libero.it – Cell. 347-8436465 )

 

Contatori
Ricerca Mondo Ciclismo
Ricerca personalizzata
Categorie
Archivi
RSS
rss